Val San Martino con Bergamo: Erve dice "Si"

Il comune lecchese pronto a cambiare provincia di appartenenza

Erve (Pieroweb.com)

Erve è pronta a tornare nella provincia di Bergamo. La notizia arriva direttamente da un comunicato stampa del Comitato “Val San Martino con Bergamo”, "lieto di comunicare che oggi, 20 luglio 2016 - si legge - sono state ufficialmente consegnate e protocollate presso il Comune di Erve le 433 firme raccolte in poche settimane tra gli ervesi a favore della petizione popolare per il ritorno della Val San Martino nel territorio amministrato da Bergamo, sia esso provincia ovvero futura “Area Vasta” o “Cantone”, in base alla denominazione prescelta dalla Regione Lombardia."

"Le 433 firme rappresentano oltre il 70% del numero dei votanti effettivi del comune - continua - una tale schiacciante maggioranza consente di bypassare lo strumento del referendum sul tema e mettere direttamente ai voti una delibera consiliare che sancisca la richiesta di ritorno con Bergamo - soluzione più indicata e logica, questa, anche per il risparmio di denaro pubblico che permetterebbe rispetto all’allestimento di un referendum, come auspicato dal Comitato. Dunque ora si attende la decisione dell’amministrazione comunale, che senza dubbio non potrà non tenere conto di una così forte e consapevole volontà popolare."

Ma non è finita qui: "Dopo l’unanime decisione a favore del referendum per il ritorno con Bergamo presa dal’amministrazione comunale di Calolziocorte nonché la raccolta firme oltre quorum a Monte Marenzo e a breve a Carenno - e a ruota delle analoghe iniziative in corso a Torre De’ Busi - l’atto ufficiale di Erve sancisce un ulteriore successo per l’iniziativa del Comitato “Val San Martino con Bergamo”, la cui azione non solo non si ferma ma continua ancora più decisa con ulteriori iniziative sul campo in tutti i comuni della valle, nell’ottica di quanto sancito dall’art.8 del D.L.267/2000 sulla necessità di “consultazioni e referendum su temi di interesse collettivo” così come dagli stessi indirizzi programmatici inseriti nella riforma regionale delle autonomie locali, che prevede l’informazione e la consultazione (imprescindibile, a nostro modo di vedere) dei cittadini sui temi suddetti, e ancor più sull’onda del sempre maggiore consenso della popolazione dei comuni della Val San Martino a favore dell’istanza di ritorno nel territorio amministrato da Bergamo sostenuta dal Comitato."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • Elaborazioni, pneumatici, scarichi: a Lecco è scoppiata la passione per il "tuning"

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

Torna su
LeccoToday è in caricamento