Nameless raddoppia, Virginia Tentori (FI): "Lecco sempre più in basso"

L'esponente di Forza Italia torna a criticare il "trasloco" della manifestazione a Barzio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Clamoroso. Lecco inesorabilmente precipita verso il basso in tutti gli ambiti.

La mattina, dopo il bollettino di guerra dei tagliagole islamici, leggiamo quello dei primi posti nelle classifiche varie in cui quelli bravi sono gli ultimi, la perdita di Autorità e rappresentanze grazie alla perdita del capoluogo, e così via nell’indifferenza generale di chi ci amministra, che invece sorride sornione in silenziosa attesa della prossima notizia al ribasso.

Oggi leggiamo che il tanto invidiato Namless,il festival lecchese di musica elettronica che con successo per due estati ha coinvolto centinaia di giovani, diventando punto di riferimento nel panorama nazionale non solo se ne è andato da Lecco , ma raddoppia proponendo al suo interno il nuovo Namless evolution per i giovani artisti di generi diversi.

Fantastico! Lecco ha avuto l’ occasione di ospitare un evento che sta progressivamente assumendo rilevanza importante, che si apre ai giovani, che crea interesse, vitalità ed indotto economico e se lo lascia scappare in Valsassina.

Perché? Ma perché l’area è destinata ad altro, sulla base dell’ innovativo e lungimirante PGT che rilancia il turismo e l’ area degli spettacoli viaggianti per costruirci sopra una bella Caserma dei Vigili del Fuoco al suo posto, alla faccia del “waterfront” che riempie la bocca ai tanti esperti urbanisti che in questi ultimi anni sono saltati fuori come cavallette.

Ma siamo a Carnevale e dobbiamo subire la triste verità: è stato deciso che la Caserma dei Vigili del Fuoco lì non può andare. Motivi vari, che per brevità non ripeto ma di fatto al PGT è arrivato il cosiddetto Due di picche. I lecchesi ringraziano.

Intanto però il danno è stato fatto: la manifestazione è perduta. E nel nuovo posto raddoppia, alla faccia nostra. Così quest’ estate anziché brindare alla posa della prima pietra cercheremo volontari per pulire gratuitamente un pezzetto di prato che starà li, senza arte né parte, ad ascoltare la musica da lontano. Perché questa è Lecco, bellezza.

Virginia Tentori, Forza Italia Lecco

Torna su
LeccoToday è in caricamento