Vivere Lecco: «La giunta non è un club di amici ma neppure un ufficio di collocamento»

Il gruppo consigliare replica al sindaco Virginio Brivio: «Nessun nostro esponente in Giunta? È un problema politico, significa buttare centinaia di voti nell'immondizia»

Il gruppo "Vivere Lecco" esce dalla maggioranza nell'ultimo Consiglio

Prosegue il botta e risposta tra il gruppo "Vivere Lecco", fuoriuscito dalla magg‏ioranza nel corso dell'ultimo Consiglio comunale a seguito del rimpasto di giunta.

«Chiaro che la Giunta, come dice il signor sindaco, non è un club di amici, ma neppure può essere un centro per l'impiego e tanto meno un ufficio di collocamento - scrive "Vivere Lecco" in un comunicato ufficiale - La Giunta dovrebbe essere l'espressione di  tutte quelle forze politiche che nel maggio 2015 parteciparono e contribuirono alla vittoria di Virginio Brivio: Pd, Appello e Vivere Lecco».

Rimpasto, "Vivere Lecco" si chiama fuori. Le reazioni

«Oggi non è più così, una cifra sovrastimata tra assessori e presidente del Consiglio per Appello per Lecco, un santo in paradiso per i pochi voti ricevuti, qualche assessore proveniente dalla lista Pd e tre nominati esterni di cui uno schierato nettamente (come da precedenti elezioni politiche con Liberi e uguali) da una parte non in sintonia con la coalizione Pd. Nessun esponente qundi di Vivere Lecco, espressione inequivocabile di una volontà del voto del 2015 per Virginio Brivio.

Per cui non è una questione di club di amici o un CdA, ma di un concreto problema politico: prendere centinaia di voti e buttarli nell'immondizia. Tutto legittimo, ci mancherebbe, ma politicamente scorretto di  fronte ai nostri e suoi  elettori, per cui invitiamo il signor sindaco a non cercare di girare la frittata con inutili giri di parole. La frittata è bruciata, anche se la si gira saprà sempre di bruciato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • L'amore trionfa sul virus: si sposa dopo essere stato intubato e aver sconfitto il Covid

  • Ruba un'ambulanza per tornare a casa dal Pronto soccorso

  • Coronavirus, i dati dell'Asst: sono oltre 340 i pazienti ricoverati tra Lecco e Merate

Torna su
LeccoToday è in caricamento