Confermato anche per il 2019 il bando per ottenere i voucher sociali

Lo strumento economico è utilizzabile per l'acquisto di prestazioni erogate da "caregiver professionali" ed è un sostegno alle famiglie

È confermato anche per il 2019 il bando pubblico che permetterà di ottenere contributi tramite voucher per l'accesso a servizi aggiuntivi di conciliazione.

Il contributo riguarderà servizi usufruiti nel periodo che va dal 1° giugno al 14 settembre 2019, mentre le istanze dovranno essere presentate dal 15 settembre al 15 ottobre 2019 per un totale di circa 40mila €.

Dalla Regione 1,2 milioni di euro per migliorare gli ospedali lecchesi

La Comunità Montana Valsassina Valvarrone Val d'Esino e Riviera, in qualità di ente capofila dell'Alleanza Locale di Conciliazione Vita-Lavoro del Distretto di Lecco, ha messo in campo il bando pubblico per la concessione di voucher sociali per l'acquisto, fino ad esaurimento fondi e considerando l'ordine d'arrivo delle domande, di servizi aggiuntivi territoriali pubblici o privati rivolti alla cura di minori/anziani/disabili. I servizi di conciliazione famiglia lavoro sono coordinati dall'Ats della Brianza.

Voucher: cos'è

Il voucher sociale è uno strumento economico utilizzabile per l'acquisto di servizi e/o di prestazioni erogate da "caregiver professionali".

Il voucher sociale ha come finalità:

  • il sostegno alla famiglia, in un'ottica di conciliazione, negli interventi socio-educativi e socio-assistenziali;
  • libertà di scelta del soggetto erogatore;
  • miglioramento della qualità di vita lavorativa e familiare;
  • promozione dell'accesso ai servizi a sostegno della genitorialità e per l'assistenza di familiari anziani o con disabilità, intesi come strumenti di Conciliazione tra vita lavorativa e vita familiare.

«Ottimi rimandi del territorio negli anni passati»

«Anche per questa progettualità abbiamo deciso di riproporre una nuova edizione del Bando Voucher, considerati gli ottimi rimandi del territorio nelle scorse edizioni. Siamo, infatti, sempre più convinti - come ente capofila dell'Alleanza locale Distretto di Lecco - che la Conciliazione debba essere promossa e favorita attraverso misure concrete e immediate proprio come questo strumento» sottolinea Manila Corti, Responsabile Servizi alla Persona della Comunità Montana Valsassina Valvarrone Val d'Esino e Riviera.

«L'erogazione di voucher per l'accesso ai servizi di conciliazione - evidenzia il direttore generale di Ats Brianza Silvano Casazza - può rendere più compatibili i tempi lavorativi con il compito di cura dei soggetti più fragili presenti nel nucleo familiare, aumentando le risorse a disposizione. È quindi un aiuto concreto per trovare benessere e semplificare la gestione della famiglia».

Potrebbe interessarti

  • Come pulire i vetri del box doccia

  • Come pulire il lavello in acciaio: rimedi naturali

  • Iniziare la mattina con acqua e limone sì o no?

  • Aree verdi nel Lecchese: 5 mete ideali per stare a contatto con la natura

I più letti della settimana

  • Maltempo, quasi mille evacuati in provincia. Chiesto lo stato di emergenza

  • Troppi batteri nell'acqua del lago e motivi di sicurezza: vietato fare il bagno in tre spiagge del Lecchese

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: ecco il primo negozio dedicato alla vagina

  • Chicchi di grandine come noci piovono su valle San Martino e Brianza

  • Dervio. Accusa malore mentre è in auto: grave uomo anziano

  • Macigni sulla carreggiata e crolli: chiusa la strada per Morterone

Torna su
LeccoToday è in caricamento