menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via ai lavori per il nuovo Centro trasfusionale al Mandic

I lavori per la realizzazione della nuova sede, che verrà spostata dal Piano 2 del padiglione Rusca al Piano rialzato, dureranno circa otto mesi

L'Ospedale Mandic di Merate avrà un nuovo Centro trasfusionale. I lavori per la realizzazione della nuova sede, che verrà spostata dal Piano 2 del padiglione Rusca al Piano rialzato (livello 3° del complesso ospedaliero) della stessa struttura, prenderanno il via questa settimana con un tempo di esecuzione stimato in otto mesi. 

Il cantiere è stato di recente assegnato al Consorzio Coarco di Firenze, con una gara del valore di oltre 450mila euro: si tratta di un investimento importante per l'Asst, volto a migliorare i percorsi dell'attività nel rispetto dei requisiti necessari all'accreditamento e dei disposti legislativi in materia di sicurezza e prevenzioni incendi.

Tutti in piazza per salvare il Ps del Mandic

Più nei dettagli, la ristrutturazione interesserà un'area di 237 metri quadri fino ad oggi occupata dal guardaroba e dallo spogliatoio maschile del personale ospedaliero, che verranno spostati in altre opportune sedi. L'intervento prevede la realizzazione di ambienti separati per attività di accettazione amministrativa, sale visita, locale donatori, locale trasfusioni, locale ristoro, locale attesa e locali di servizio e di supporto. Verrà realizzato anche un nuovo impianto di condizionamento per garantire le corrette condizioni microclimatiche e assicurare i necessari ricambi d'aria e verranno adeguatigli impianti elettrici e speciali, quali la trasmissione dati e la rilevazione fumi, nonché l'impianto gas medicali.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento