Dalla Regione un milione e 200mila euro per migliorare gli ospedali lecchesi

Il Governatore Fontana: «Provvedimento determinante per la crescita del nostro sistema di welfare, lo sviluppo dei nostri ospedali e dell'intera sanità lombarda»

Quasi un milione e 200mila euro per l'Asst di Lecco, contributo per migliorare i servizi della sanità del territorio. La Giunta regionale, su proposta dell'assessore al Welfare, Giulio Gallera, ha approvato uno
stanziamento di 119.915.000 euro per nuovi investimenti nel settoresocio sanitario, destinati ad Ats, Asst e Irccs pubblici. Una cifra significativa, come scritto, toccherà alle strutture lecchesi.

Fontana: «Innovazione, sicurezza e qualità»

«Per garantire e potenziare l'eccellenza del nostro sistema di Welfare - ha spiegato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana - oltre alla faccia e all'impegno, mettiamo ingenti risorse che derivano dal nostro bilancio. Si tratta di un provvedimento determinante per la crescita e lo sviluppo dei nostri ospedali e dell'intera sanità lombarda all'insegna dell'innovazione, della sicurezza e della qualità dei servizi».

Gallera: «Strategie su bisogni reali»

«Con queste risorse - ha continuato l'assessore al Welfare Giulio Gallera - finanziaremo interventi concreti, come ad esempio il Polo formativo della Città della Salute e la Cartella clinica elettronica. Interventi che declinano le nostre linee strategiche e programmatiche e che rispondono a bisogni reali, emersi a seguito di un'attenta ricognizione».

Lo stanziamento è destinato a tre filoni specifici: 

  • Innovazione tecnologica: gli ospedali potranno acquistare apparecchiature ultramoderne che consentono prestazioni più rapide e accurate, con una evidente accelerazione nello smaltimento delle liste d'attesa;
  • Adeguamento e messa in sicurezza a livello sismico (dove previsto) e dei sistemi anti incendio; 
  • Interventi di riqualificazione strutturale e gestionale, in base ai singoli piani d'investimento aziendali.

Fumo, ogni anno a Lecco 1.300 vittime

La Direzione regionale Welfare, fa sapere, valuterà con attenzione le proposte e i progetti trasmessi dalle aziende e procederà quindi alle relative autorizzazioni secondo le procedure previste dalle normative vigenti.

«Gli ospedali e i presidi socio sanitari pubblici - ha concluso Gallera - potranno rispondere in modo adeguato alle esigenze, in rapida evoluzione, di un sistema dinamico e complesso. A beneficiare di questo piano d'investimenti saranno certamente i cittadini, che potranno usufruire di servizi all'avanguardia e strutture ben tenute, e i professionisti che operano quotidianamente per qualificare il modello lombardo».

Gli stanziamenti per Ats Brianza

- Ats: 200.000 euro
- Asst di Monza: 1.339.239 euro
- Asst di Vimercate: 1.412.826 euro
- Asst di Lecco: 1.181.433 euro

Potrebbe interessarti

  • Come pulire i vetri del box doccia

  • Come pulire il lavello in acciaio: rimedi naturali

  • Iniziare la mattina con acqua e limone sì o no?

  • Aree verdi nel Lecchese: 5 mete ideali per stare a contatto con la natura

I più letti della settimana

  • Maltempo, quasi mille evacuati in provincia. Chiesto lo stato di emergenza

  • Troppi batteri nell'acqua del lago e motivi di sicurezza: vietato fare il bagno in tre spiagge del Lecchese

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: ecco il primo negozio dedicato alla vagina

  • Chicchi di grandine come noci piovono su valle San Martino e Brianza

  • Dervio. Accusa malore mentre è in auto: grave uomo anziano

  • Macigni sulla carreggiata e crolli: chiusa la strada per Morterone

Torna su
LeccoToday è in caricamento