menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La generosità dei lecchesi: raccolti 4.000 farmaci che aiuteranno 600 famiglie

La quattordicesima Giornata di raccolta del farmaco ha fornito risposte straordinariamente positive nel nostro territorio, con un incremento del 23% rispetto al 2018 contro il 10% della media nazionale

La generosità dei lecchesi colpisce ancora. La quattordicesima Giornata di raccolta del farmaco ha dato risposte straordinariamente positive nel nostro territorio: nelle 40 farmacie che hanno aderito alla proposta di Banco Farmaceutico, sono state infatti raccolte 4.000 confezioni di medicinali, con un incremento del 23% rispetto alle 3.256 dello scorso anno.

Quanto raccolto sarà ora distribuito a sette enti assistenziali del territorio (La Nostra Famiglia di Bosisio Parini, Caritas decanale di Lecco, Caritas - Centro di ascolto di Oggiono, Società San Vincenzo de' Paoli di Lecco, Cooperativa L'Arcobaleno, La Bussola - Il Sentiero di Merate, Comunità Casa la Vita di Lecco) e destinato ad almeno 600 tra famiglie e singoli.

A livello nazionale, i farmaci raccolti sono stati 420mila, un aumento del 10% rispetto al 2018. Ciò, se mai ve ne fosse ulteriore bisogno, offre la dimensione di quanto la Giornata del farmaco 2019 a Lecco sia stata efficace rispetto alla media nazionale. I medicinali aiuteranno più di 539mila persone. Va sottolineato che, secondo il Banco Farmaceutico, il fabbisogno totale sarebbe di oltre un milione di farmaci, coperto "soltanto" al 40% dalla raccolra.

Ospedale di Merate, inaugurata la Pneumologia

«La Giornata di Raccolta del Farmaco, quest'anno, ha decisamente superato le aspettative: sono cresciuti significativamente il numero di medicinali raccolti, quello delle farmacie aderenti e quello dei volontari che hanno partecipato all'evento. Si tratta di un risultato che, indubbiamente, ci fa volgere gli occhi al futuro con sguardo speranzoso. Tuttavia, i risultati non esauriscono il valore del gesto che sabato un piccolo popolo ha compiuto: chi ha dato alcune ore o, in certi casi, alcune giornate del proprio tempo per costruire la Grf, ha testimoniato la possibilità di un nuovo modo di agire affinché la nostra società cambi in meglio. Un modo in cui la gratuità costituisce l'espressione della propria libertà di realizzarsi pienamente facendo insieme del bene», ha dichiarato Sergio Daniotti, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento