menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lotta ai suicidi: tre incontri dedicati a insegnanti, studenti e genitori per prevenirli

L'Associazione "Patrizia Funes" organizza un ciclo d'incontri «per limitare il processo di emulazione che si verifica all'interno degli istituti scolastici»

Anche se i numeri per il nostro Paese non sono allarmanti come per altri, il suicidio giovanile rappresenta la seconda causa di morte tra i giovani di sesso maschile e la terza per quelli di sesso femminile. Negli ultimi anni anche la nostra provincia ha dovuto tristemente assistere ad alcuni casi di suicidio tra gli adolescenti.
Per cercare di diffondere la cultura della vita e fornire a genitori, educatori ed ai ragazzi gli strumenti atti a questo scopo, la Onlus Patrizia Funes organizza a Lecco un ciclo di 3 incontri a scadenza mensile.

Si comincia il 15 febbraio con un incontro di formazione rivolto ai docenti in cui interverranno l’avv. Marco Rossi, presidente dell’Associazione Patrizia Funes, il dott. Martinelli, direttore dell’Uonpia di Lecco, il dott. Piotti, psicoterapeuta e filosofo, e la dottoressa De Monti psicologa presso l’associazione Minotauro di Milano. L’incontro si terrà presso la sala Don Ticozzi a Lecco dalle ore 15 alle ore 17. La seconda giornata si terrà invece il 22 marzo e sarà rivolta ai genitori di tutti i ragazzi delle scuole superiori della provincia di Lecco. Oltre al già citato avvocato Rossi e dott. Piotti interverrà anche la dottoressa Zabarella neuropsichiatra infantile presso l’Uonpia di Lecco. L’incontro si terrà presso l’aula Bo.7 (edificio 9 piano 0) del Politecnico di Lecco dalle ore 20:30 alle ore 22:30. Il terzo ed ultimo incontro sarà dedicato ai ragazzi che frequentano le scuole superiori e si terrà il 19 aprile dalle 15 alle 17 presso l’aula magna dell’istituto Bovara di Lecco. Ancora presenti l’avvocato Rossi, il dott. Piotti e la dottoressa Invernizzi psicologa all’Uonpia. In questa particolare occasione si prenderanno le mosse dalla nota serie tv “13 reasons why” mandata in onda su una nota piattaforma digitale in streaming.

Gli eventi sono aperti a tutti i genitori, docenti e ragazzi delle scuole superiori della provincia di Lecco e non richiedono prenotazione.

Un programma di postvention è un programma che serve a gestire gli aspetti traumatici di un suicidio o di un tentato suicidio quando esso si verifica all’interno delle istituzioni scolastiche. Ha lo scopo di ridurre al minimo i rischi di emulazione, di prendere in carico i soggetti più sofferenti, di aiutare l’istituzione a superare le maggiori difficoltà che il trauma comporta. In Italia non esiste, per ora, nulla di simile, ma nel nostro Paese, che pure non è fra quelli a maggior rischio, il suicidio è la seconda causa di morte fra i giovani maschi e la terza fra le femmine e la provincia di Lecco, negli ultimi anni, ha dovuto assistere alla scomparsa di molti giovani che si sono tolti la vita. «Questi incontri vogliono contribuire a riscrivere la speranza sul nostro territorio e a sostenere le ragioni della vita», spiegano gli organizzatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento