Influenza: scattata la campagna di vaccinazione anche nel Lecchese

Dal 4 novembre sarà possibile vaccinarsi dai medici di medicina generale e nelle Asst. Riportiamo tutte le fasce esentate dal costo di 16 euro e il calendario completo degli appuntamenti

Con l'inoltrarsi dell'autunno torna lo spauracchio rappresentato dell'influenza di stagione, che come ogni anni si appresta a colpire migliaia di lecchesi. Proprio per questo motivo la prevenzione è importante. La vaccinazione antinfluenzale 2019/2020 di Ats Brianza prenderà il via dal 4 novembre.

Per chi è gratuita

Dal punto di vista anagrafico la vaccinazione gratuita è prevista per gli over 65 (quindi chi è nato nel 1954 e negli anni precedenti) e per i bambini oltre i 6 mesi d'età e gli adulti affetti da patologie croniche; tra le categorie di persone cui è diretta la vaccinazione gratuita le donne in gravidanza, i medici e il personale sanitario di assistenza, i familiari di soggetti ad alto rischio e i donatori di sangue. A somministrare il vaccino quadrivalente saranno i medici di medicina generale e gli ambulatori locali delle Asst.

Nelle Asst possono vaccinarsi pure tutti i soggetti che ne facciano richiesta ma che non appartengono alle categorie comprese nella somministrazione gratuita, al costo di 19,10 euro in regime di co-pagamento.

«Mezzo efficace e sicuro per prevenire la malattia»

«L'influenza costituisce un rilevante problema di sanità pubblica per la sua contagiosità  e per le possibili complicanze che possono seguire alla malattia, specie in persone già affette da patologie croniche. La vaccinazione rappresenta un mezzo efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue complicanze. Ats della Brianza promuove quindi la campagna di vaccinazione antinfluenzale attraverso vaccini che hanno superato favorevolmente tutti i controlli di sicurezza ed efficacia previsti», ricorda il dottor Emerico Maurizio Panciroli, direttore sanitario dell'Ats Brianza.

«Protezione dei soggetti a rischio»

«Obiettivo primario della vaccinazione è la protezione dei soggetti che, in caso di infezione, potrebbero riportare più gravi complicanze: in particolare gli anziani, i bambini oltre i sei mesi e gli adulti con patologie croniche e tumori; i medici e il personale sanitario di assistenza, le donne nel secondo o nel terzo semestre di gravidanza - precisa la dottoressa Silvia Lopiccoli, Direttore dell'Uoc Medicina Preventiva nelle Comunità di Ats - La trasmissione del virus dell'influenza si può verificare per via aerea, attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche per via indiretta, attraverso il contatto con mani contaminate dalle secrezioni respiratorie».

Vaccinazione a Lecco: tutte le informazioni ufficiali

Tutte le informazioni relative alle date di somministrazione sono pubblicate sui siti dell'Ats Brianza e delle Asst di Lecco, Monza e Vimercate e saranno disponibili negli ambulatori medici.

I medici di Medicina generale garantiranno presso il proprio studio la vaccinazione antinfluenzale ai soggetti appartenenti alle categorie per cui l’offerta è gratuita, partendo dagli anziani. Mentre presso le Asst potranno vaccinarsi anche tutti i soggetti che ne facciano richiesta e che non appartengono alle categorie comprese nella somministrazione gratuita con compartecipazione alla spesa secondo le indicazioni riportate nei rispettivi siti internet.

Il calendario degli appuntamenti

vaccino 1-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • L'amore trionfa sul virus: si sposa dopo essere stato intubato e aver sconfitto il Covid

  • Ruba un'ambulanza per tornare a casa dal Pronto soccorso

Torna su
LeccoToday è in caricamento