Venerdì, 19 Luglio 2024
Salute Germanedo / Via Eremo, 9/11

In provincia entrano in servizio 18 nuovi medici di Medicina generale

Boccata d'ossigeno grazie al bando di copertura degli ambiti carenti. In città sono 3. Migliora la situazione anche nei comuni della Brianza lecchese

Una boccata d'ossigeno. La situazione della Medicina generale sul territorio lecchese migliora: a seguito del bando di copertura degli ambiti carenti sono infatti stati inseriti nell'organico di Asst Lecco 18 medici tra inseriti nelle graduatorie regionali (uno) e iscritti al corso di formazione specifica di Medicina generale (17).

La zona di Lecco diventa così discretamente "rinforzata". Secondo i dati forniti da Ats Brianza, non lo stesso si può dire di Monza, dove a fronte di 83 posti vacanti ne sono stati inseriti 29. Per quanto concerne la provincia di Lecco, invece, 18 su 27.

Dove saranno operativi i medici

Le zone che beneficeranno di questi nuovi ingressi, come evidenziato nella tabella sottostante, sono: Varenna-Perledo (1); l'ambito Casargo-Crandola Valsassina-Margno-Pagnona-Premana Ballabio-Barzio-Cassina Valsassina-Cremeno-Moggio-Morterone Cortenova-Introbio-Parlasco-Pasturo-Primaluna-Taceno (1 senza vincolo); Lecco (3: 1 a Santo Stefano, 1 a Castello e 1 senza vincolo); Costa Masnaga-Bulciago-Nibionno (6: 1 a Nibionno, 1 a Bulciago e 4 senza vincolo); Colle Brianza-Galbiate-Garlate- Pescate (1 con vincolo a Pescate); Annone Brianza-Castello Brianza-Dolzago-Ello-Garbagnate Monastero-Molteno-Oggiono-Sirone (1); Barzanò- Barzago-Casatenovo-Cassago Brianza-Cremella- Missaglia-Monticello Brianza-Sirtori-Viganò (1); Airuno-Brivio-Calco-La Valletta Brianza-Olgiate Molgora-Santa Maria Hoè (4: 2 senza vincolo, 1 vincolo a Olgiate Molgora e 1 vincolo a Brivio).

Al netto di questi ingressi, chiudono gli Amt (Ambulatori di medicina territoriale) di Costa Masnaga e Nibionno, resta attivo solo quello di Merate.

"Nuove assegnazioni - spiega il direttore sanitario di Ats Brianza Aldo Bellini - che forniscono una boccata d'ossigeno in un contesto che negli ultimi anni vede una progressiva carenza di Mmg diffusa a livello regionale e nazionale e che si ripercuote anche sul nostro territorio. Le molteplici cessazioni, soprattutto per pensionamento, hanno costretto a trovare soluzioni diversificate per garantire l'assistenza primaria ai cittadini del territorio". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In provincia entrano in servizio 18 nuovi medici di Medicina generale
LeccoToday è in caricamento