rotate-mobile
Salute Germanedo / Via dell'Eremo, 9-11

Prevenzione del tumore alla prostata, al Manzoni visite e colloqui gratuiti

Venerdì 18 marzo all'ospedale di Lecco l'open weekend dedicato alla prevenzione e alla diagnosi precoce del cancro promosso da Onda

Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Festa del Papà ha organizzato un fine settimana di sensibilizzazione della popolazione sul tumore alla prostata che prevede servizi gratuiti clinico-diagnostici e informativi all'interno degli ospedali con i Bollini Rosa e dei Centri multidisciplinari che si occupano di questa problematica di salute, tra i quali quelli che hanno conseguito il Bollino Azzurro.

L'Asst di Lecco, membro del network dei Bollini rosa che hanno ottenuto recentemente anche il Bollino azzurro, aderisce alla proposta mettendo a disposizione i propri professionisti per l'importante iniziativa offrendo visite e consulenze gratuite.

Presso l'ospedale "Alessandro Manzoni" (ambulatorio 24 - settore arancio), saranno gli specialisti dell'Unità Operativa Complessa di Urologia, diretta da Salvatore Scuzzarella, a offrire a tutti gli uomini interessati nella fascia di età fra i 45 e i 60 anni visite specialistiche e colloqui gratuiti per un inquadramento urologico-andrologico venerdì 18 marzo, dalle ore 9 alle 16. 

La prenotazione è obbligatoria scrivendo all'indirizzo di posta elettronica s.scuzzarella@asst-lecco.it. Nella comunicazione è necessario riportare i propri dati anagrafici (cognome e nome, data di nascita), il codice fiscale, un recapito telefonico ed eventuale numero di figli.

Favini: "Diagnosi precoce fondamentale"

"Abbiamo accolto l'invito di Fondazione Onda volto all'apertura di ambulatori clinico-diagnostici e informativi gratuiti che si terranno venerdì 18 marzo in occasione della Festa del Papà - spiega Paolo Favini, direttore generale Asst Lecco - Anche alla luce della mia formazione di urologo ricordo, ancora una volta a tutti gli uomini, l'importanza della diagnosi precoce del tumore alla prostata. Occorre lavorare intensamente sulla medicina di genere in questo caso declinata al maschile, genere che, come sappiamo, è meno attento alla prevenzione secondaria".

Scuzzarella: "Prevenzione imperativo"

Il commento di Salvatore Scuzzarella, direttore Unità Operativa Complessa Urologia ASST Lecco: "La prevenzione è un imperativo visto che il tumore prostatico è inizialmente asintomatico. Rappresenta la neoplasia più frequente negli uomini ed è perciò fondamentale scoprire questo tumore in fase molto precoce. Oggi, con strumenti e tecniche di ultima generazione, la medicina ci consente di per diagnosticare in maniera precoce l’insorgenza del tumore alla prostata e renderlo quindi curabile".

Presso l'Asst di Lecco le iniziative sono coordinate dalla referente aziendale dei Bollini rosa/azzurri Luciarosa Olivadoti. I servizi offerti dal network di Onda sono consultabili online sul sito www.bollinirosa.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenzione del tumore alla prostata, al Manzoni visite e colloqui gratuiti

LeccoToday è in caricamento