Le parti trattano al Ministero: revocato lo sciopero della sanità privata

L'agitazione era prevista per il 20 settembre 2019. La decisione dopo l'incontro con il ministro Speranza che ha fornito garanzie per un rinnovo contrattuale che parifichi i livelli stipendiali con i lavoratori della sanità pubblica

Revocato lo sciopero generale previsto per il 20 settembre da parte degli operatori del comparto della sanità privata. A comunicarlo sono la Funzione Pubblica Cgil, la Cisl Fp e la UilFp a seguito della nota del neoministro della Salute Roberto Speranza che ha coinvocato le parti in causa martedì 17 settembre al fine di trovare una soluzione alla vertenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sanità pubblica: proclamato a Lecco lo sciopero, si terrà a ottobre

Le parti datoriali Aiop e Aris, intervenute con i rispettivi presidenti, contrariamente a quanto emerso in sede di tentativo obbligatorio di conciliazione effettuato al Ministero del Lavoro lo scorso 11 luglio, hanno confermato piena disponibilità a riprendere immediatamente il tavolo di confronto nazionale e a definire un rinnovo contrattuale in tempi rapidi che consenta di parificare i livelli stipendiali fra le lavoratrici e i lavoratori che operano nelle strutture private con i livelli stipendiali dei medesimi professionisti che operano nella sanità pubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria a Olginate, morto l'uomo colpito nell'agguato

  • Sparatoria di Olginate, Passoni: «Parenti della vittima in collera, ma serve mantenere la calma»

  • Dove gustare un buon aperitivo a Lecco

  • Agguato a Olginate, esplosi colpi di pistola: uomo in condizioni gravissime

  • Everesting completato! Diciassette ore e quarantuno minuti tra Valmadrera e Pianezzo, l'impresa di Butti e Ciresa

  • Cacciatore colto da malore: elitrasportato a Lecco in gravi condizioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento