menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

ATS della Brianza: a novembre iniziano le vaccinazioni contro l'influenza

Sarà possibile vaccinarsi presso i medici di medicina generale e le ASST. Novità 2018/2019: vaccino gratuito anche per i donatori di sangue

Prenderà il via a novembre la vaccinazione antinfluenzale 2018/2019 che quest’anno, per la prima volta, riguarderà anche i donatori di sangue, oltre alle categorie tradizionalmente coperte. Dal punto di vista anagrafico la vaccinazione gratuita è prevista per gli over 65 (quindi chi è nato nel 1953 e negli anni precedenti); tra le categorie di persone cui è diretta la vaccinazione gratuita le donne in gravidanza, i medici e il personale sanitario di assistenza, chi è affetto da patologie croniche. A somministrare il vaccino quadrivalente saranno i medici di medicina generale e gli ambulatori locali delle ASST.

Vaccini a scuola: tutto quello che c'è da sapere

«L'influenza costituisce un rilevante problema di sanità pubblica per la sua contagiosità  e per le possibili complicanze che possono seguire alla malattia, specie in persone già affette da patologie croniche. La vaccinazione rappresenta un mezzo efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue complicanze», ricorda il dottor Silvano Lopez, direttore sanitario dell’ATS Brianza.

«Obiettivo primario della vaccinazione è la protezione dei soggetti che, in caso di infezione, potrebbero riportare più gravi complicanze: in particolare gli anziani, i bambini oltre i sei mesi e gli adulti con patologie croniche e tumori; i medici e il personale sanitario di assistenza, le donne nel secondo o nel terzo semestre di gravidanza - precisa la dottoressa Silvia Lopiccoli, Direttore dell’UOC Medicina Preventiva nelle Comunità di ATS - La trasmissione del virus dell’influenza si può verificare per via aerea, attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche per via indiretta, attraverso il contatto con mani contaminate dalle secrezioni respiratorie».

Scarafaggi nell'ex Asl in cui si vaccinano i bimbi. Il Codacons: «Salvaguardare la salute» 

Per quanto riguarda la popolazione over65 nel territorio dell’ATS Brianza nella stagione 2016/2017 si sono vaccinate 144.234 persone su 261.411 (55,2%), mentre nel 2017/2018 la copertura ha interessato 148.603 soggetti su 266.604 (55,7%), sempre oltre i dati della media regionale.

Tutte le informazioni relative alle date di somministrazione saranno disponibili negli ambulatori e verranno pubblicate sui siti dell’ATS Brianza e delle ASST di Lecco, Monza e Vimercate.

Infine presso le ASST potranno vaccinarsi anche tutti i soggetti che ne facciano richiesta e che non appartengono alle categorie comprese nella somministrazione gratuita con compartecipazione alla spesa.

Vaccinazioni, polemica a colpi di tweet tra il virologo Burioni e il senatore Arrigoni 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento