La proposta: entrate anticipate per favorire le iscrizioni alla scuola di Rossino

Dopo il successo dell'open day, i genitori illustrano il valore e i servizi offerti alla primaria della frazione calolziese. In passato si erano mobilitati contro ipotesi di tagli o chiusura. la proposta è ora quella di aprire alle 7.30 per venire incontro a mamme e papà che lavorano

La scuola primaria di Rossino, frazione collinare di Calolziocorte.

Sono soddisfatti per la partecipazione registrata all’open day e ora sperano ci sia un’ottima risposta sul fronte delle iscrizioni al prossimo anno scolastico. I genitori della scuola primaria di Rossino tornano a promuovere la scuola della frazione collinare di Calolzio diventata negli anni scorsi simbolo della lotta contro i tagli ai servizi scolastici locali. E lo fanno ricordando un'interessante proposta in campo, quella di anticipare alle 7.30 l'ingresso in classe per venire incontro alle esigenze delle mamme e dei papà che lavorano. 

«Le iniziative portate avanti dai genitori della scuola primaria di Rossino sembra proprio abbiano prodotto i risultati voluti - si legge nel comunicato diffuso da mamme e papà -  C’è stata una grande affluenza alle giornate di open day e un significativo interessamento per il percorso formativo presentato da parte di molte famiglie, anche da fuori comune, alcune residenti anche a parecchi chilometri di distanza. Manifesti pubblicitari, articoli di stampa, interviste televisive sono certamente stati determinanti per far conoscere la realtà e il felice contesto della scuola primaria di Rossino».

Alle scuole medie calolziesi uno sportello si ascolto per alunni, docenti e genitori

Sul manifesto si leggevano le parole chiave delle attività proposte alle elementari della frazione: nuove metologie, l’analogico, cooperazione, creatività, mindfullness, cura dell’ambiente della natura e delle relazioni, gioia e unità, la libertà dell’errore, la libertà dell’autocorrezione, una scuola ad approccio Montessori.

«Le iscrizioni ora sono partite e chiediamo ai genitori di valutare seriamente l’iscrizione a Rossino per i propri figli, una valutazione serena senza pensare che il trasporto sia un ostacolo, è infatti in corso una valutazione per l’entrata anticipata alle 7:30 proprio per favorire chi deve recarsi al lavoro e per esigenze di mobilità».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Black Ink": riciclaggio e bancarotta, truffa da trentacinque milioni. In dodici finiscono nei guai

  • Scomparso 32enne: ricerche in corso sul Monte Moregallo

  • Regione Lombardia riconosce cinque nuove attività storiche in provincia di Lecco

  • Schianto in via Mazzini a Calolzio, motociclista soccorso d'urgenza

  • Incidenti sulla SS36 nella serata di domenica: coinvolte quattro persone

  • Valle San Martino, sindaco insultato e picchiato da un passante

Torna su
LeccoToday è in caricamento