rotate-mobile
Scuola Pescarenico / Via Gaetano Previati

Riccardo, il futuro ingegnere su cui il Politecnico di Lecco scommette

Mazzoleni, iscritto al secondo anno, si aggiudica il premio della borsa di studio 'Vittorio Proserpio' giunta alla sesta edizione e sostenuta da Enrica Crippa e Lario Reti Holding

È Riccardo Mazzoleni, studente al secondo anno di Ingegneria della Produzione Industriale, ad aggiudicarsi il premio della borsa di studio 'Vittorio Proserpio', volta a incentivare la formazione accademica di eccellenza.

La borsa di studio in memoria dell'ingegner Proserpio, scomparso improvvisamente nel maggio 2015 e molto caro alla città di Lecco, è stata istituita grazie al contributo di Enrica Crippa, moglie del noto dirigente, e di Lario Reti Holding Spa, di cui Proserpio è stato il primo presidente. Il premio è rivolto agli studenti meritevoli iscritti al corso di laurea triennale in Ingegneria Civile per la Mitigazione del Rischio e Ingegneria della Produzione Industriale presso il Polo territoriale di Lecco del Politecnico di Milano.

Il vincitore ha commentato così il suo successo: "Ci tenevo a ringraziare la signora Crippa e Lario Reti Holding per l'assegnazione della borsa di studio. Sono molto orgoglioso di essere stato insignito di tale premio, il quale è un'importante conferma personale per l'impegno profuso durante il mio percorso accademico e che mi proporrò di mantenere negli anni futuri".

"Orgogliosi di contribuire allo sviluppo della formazione"

Nelle parole di Lelio Cavallier, presidente di Lario Reti Holding Spa la finalità di questo riconoscimento che, fin dalla sua prima istituzione, è volto a incentivare la formazione accademica di eccellenza: "Questa borsa di studio è un segno di riconoscimento della passione e della professionalità di Vittorio Proserpio, doti che gli hanno consentito di portare Lario Reti Holding a essere un punto di riferimento e di efficienza per la provincia. Siamo orgogliosi di continuare a contribuire allo sviluppo della formazione, della professionalità, dell'innovazione e del prestigio del Polo territoriale di Lecco, temi che furono sempre cari al compianto ingegner Proserpio".

"Riccardo, dai il massimo sino alla laurea"

"Nella volontà della signora Crippa e di Lario Reti Holding, che ringrazio di cuore, la borsa di studio 'Vittorio Proserpio' nasce con l'obiettivo di accompagnare lo studente per l'intero percorso universitario - commenta Manuela Grecchi, prorettore del Polo territoriale di Lecco - Studiare al Politecnico richiede impegno e dedizione; invito il nostro Riccardo a dare sempre il massimo, in modo che possa mantenere i requisiti di merito previsti dal bando che gli permetteranno di beneficiare della borsa di studio fino al conseguimento della laurea".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riccardo, il futuro ingegnere su cui il Politecnico di Lecco scommette

LeccoToday è in caricamento