rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Scuola Val San Martino / Via F. Poggi, 24

La scuola del Pascolo e il centro Rugiada accolti nella sede degli alpini

A lezione dalle penne nere di Calolzio. Ora la camminata della solidarietà

A lezione dalle penne nere di Calolzio. Gli alpini del gruppo "Pippo Milesi" hanno infatti accolto nella loro sede in via Felice Poggi a La Cà una nutrita delegazione di alunni della scuola del Pascolo e del vicino Cdd Rugiada.

L'iniziativa ha coinvolto in particolare le classi 5A e 5B della primaria (45 alunni più le insegnanti) e del Centro diurno disabili (7 ragazzi più gli operatori e i volontari). Alcuni alunni hanno portato la maglietta del Campo scuola degli alpini, iniziativa molto apprezzata e partecipata che si tiene ogni anno nei vari comuni della Valle San Martino proprio su iniziativa dell'associazione Ana.

L'incontro alla Cà è iniziato con l'Inno nazionale cantato da tutti e con il saluto del capogruppo Claudio Prati. A seguire la proiezione di 2 filmati commentati dal segretario Daniele Maggi nei quali, in modo semplice, vengono trattati tutti gli aspetti principali della Prima e della Seconda guerra mondiale attraverso illustrazioni, testi e animazioni.

La storia delle attività svolte dal Gruppo Alpini di Calolziocorte dal 1930, anno di fondazione, ad oggi sono poi state illustrate ai presenti dall’ex capogruppo Carlo Viganò. Dopo il pranzo al sacco, gli alunni e i ragazzi del Cdd hanno composto un manifesto per il 25 aprile che verrà esposto domenica 21 aprile in piazza Vittorio Veneto in occasione della camminata della solidarietà "Stop leucemia", con ritrovo alle 9.30 in piazza Vittorio Veneto. (Si ringrazia Giorgio Toneatto per le foto)

L'incontro dei giovani alunni con gli alpini nella sede a La Cà.

I bambini nella sede delle penne nere di Calolzio.

Le penne nere e gli amici del centro Rugiada.

Gli alpini con la classe 5A.

Gli alpini con la classe 5B.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scuola del Pascolo e il centro Rugiada accolti nella sede degli alpini

LeccoToday è in caricamento