menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornalismo e informazione, incontro on line per gli alunni della scuola Cittadini

L'istituto di Calolzio si è collegato con la redazione di LeccoToday dopo un percorso di approfondimento sui mass media svolto in classe. «Come si scrive un articolo? Dove si trova una notizia? È bello fare questo lavoro?», alcune delle domande-intervista poste dai bambini al giornalista

«A che età hai iniziato a fare il giornalista?", «Come si scrive un articolo?», «Lavori da solo o in gruppo?», «Dove si trova una notizia?», «Su quali argomenti si concentra di più chi si occupa di informazione?». Sono solo alcune delle numerose domande che gli alunni della quinta elementare e delle seconde medie della scuola "Caterina Cittadini" di Calolziocorte hanno posto a Matteo Filacchione, giornalista di LeccoToday che si è collegato in Dad dalla redazione della testata online con le classi dell'istituto di piazza Regazzoni.

Scuola classe quinta-2

Più che di una lezione si è trattato di un confronto vivace e interessante su una professione che da tempo ha catturato l'attenzione dei giovani alunni. Proprio loro hanno messo nero su bianco una quarantina di quesiti molto azzeccati, frutto di un attento lavoro svolto in classe con le insegnanti Camilla Secomandi, suor Michela Pagani, Emanuela Dell'Oro, Maddalena Saccani e Claudia Chissotti all'interno di un percorso di studio e approfondimento dedicato al mondo dell'informazione.

Scuola 4-2-6

Il giornalista ha illustrato il tema delle fonti, come e dove si cerca una notizia (contatti con le forze dell'ordine, comunicati stampa, conferenze, interviste a sindaci o esponenti politici e istituzionali, verifica diretta in loco dei fatti con foto e raccolta di testimonianze), i limiti che il diritto di informazione incontra (in tema per esempio di minori e, in alcuni casi, di rispetto del diritto alla riservatezza), il valore dell'interesse pubblico come parametro per la scelta di un tema da trattare, l'importanza di perseguire e riportare sempre la verità dei fatti, il contrasto alle fake news, soprattutto a quelle più insidiose che sempre più rimbalzano sui social.

Scuola Today-2

L'interesse dei bambini e dei ragazzi si è poi indirizzato verso la tecnica di scrittura (attacco secco dell'articolo, titoli efficaci, il "ruolo" di occhielli e sommari) fino ai criteri di scelta della notizia. «Quali sono le più importanti?» E poi ancora il lavoro in redazione... «Sei un inviato o "cucini?"», «Chi ti aiuta?». Nonostante la giovane età, gli alunni si sono dimostrati ben informati sul tema, chiedendo inoltre: «Nell'illustrare una vicenda di cronaca cosa cambia tra giornale cartaceo, giornale online e televisione?» e ancora «Conosci e rispetti sempre la regola delle 5W?» richiamando il dove, cosa, quando, chi e perchè di scuola anglosassone. 

I Carabinieri salgono in cattedra a Calolzio: incontro di orientamento con gli alunni delle superiori

Infine qualche domanda più divertente, del tipo «Scrivi anche barzellette? Se sì dove le trovi?», «C'è un limite di età per diventare giornalista?», «Come reagiscono le persone quando dici loro che fai il giornalista?». Dopo i saluti, un grazie reciproco e un arrivederci, magari in presenza appena sarà possibile. L'intervista degli alunni, tra approfondimento e curiosità, può trattare ancora molti aspetti legati al mondo dell'informazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento