Il Politecnico di Milano premia sei scuole lombarde, c'è anche la "Rodari" di Olginate

Premiata per la narrazione "Camminando si fa... cammino: andemm a Ulginaa" a Policultura, il concorso di storytelling digitale collaborativo a scuola più ampio al mondo

Sei scuole lombarde sono risultate vincitrici al Politecnico di Milano a Policultura, il concorso di storytelling digitale collaborativo a scuola più ampio al mondo. Fra queste ce n'è anche una lecchese, la Scuola Primaria G. Rodari di Olginate per la narrazione "Camminando si fa... cammino: andemm a Ulginaa".

300 studenti di 26 scuole finaliste

Più di 300 studenti e docenti delle 26 scuole finaliste provenienti da tutta Italia hanno affollato le aule del Politecnico di Milano per la premiazione del Progetto Policultura, il concorso attivo che dal 2006 ha coinvolto fino a oggi quasi 45.000 studenti, 3.600 docenti dalla scuola dell'infanzia alla scuola secondaria superiore.

Grazie a Policultura, studenti e docenti delle scuole di tutta Italia creano narrazioni interattive con audio, video, immagini e testo grazie a uno "strumento-autore" (1001 storia) sviluppato dal laboratorio Hoc-Lab del Politecnico di Milano e reso disponibile alle scuole.

Premiati gli alunni "ricicloni" della scuola media Manzoni

All'edizione 2019 hanno partecipato 2.400 studenti e 217 insegnanti da 16 regioni italiane che hanno realizzato un totale di 106 narrazioni. Sono stati circa 16.000 i voti della giuria popolare online alle narrazioni, con circa 1.400 visualizzazioni per lo streaming della cerimonia di premiazione. Dal 2006 sono state prodotte più di 1.788 storie multimediali, per un totale di 580 ore di narrazioni.

Molti i temi "politecnici" tra quelli affrontati dai 26 finalisti e vincitori: l'ambiente, il "coding", le ragazze nella scienza fino all’immancabile Leonardo da Vinci. Un bell'esempio di università che collabora con il mondo della scuola per trasmettere competenze tecnologiche e trasversali. Tutte le narrazioni multimediali sono disponibili sul sito PoliCultura: www.policultura.it.

Gli altri premi del concorso

Premio Miglior narrazione tra le scuole secondarie di secondo grado" all'Istituto Kandinsky di Milano per la narrazione "Questa città che non finisce mai".

Premio "Miglior narrazione per la qualità e l'approfondimento dei contenuti" all'Istituto Comprensivo Giovanni XXIII di Nova Milanese (Mi) per la narrazione "Ciak... Agire... giocare... Pensare".

Premio "Miglior narrazione per la qualità dell'impostazione pedagogica" all'Istituto Istruzione Superiore Mosè Bianchi di Monza (Mb) per la narrazione "Confessioni imperiali". Assenti.

Premio della Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione alla Scuola dell'Infanzia Penati di Lissone (Mb) per la narrazione "Io e il mio amico Leonardo".

Menzione del Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Informazione e Bioingegneria all'Istituto Comprensivo Thouar-Gonzaga di Milano per la narrazione "La poesia del ritratto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

  • Statale 36: chiusa la Lecco-Ballabio, traffico in tilt in città

  • Dopo oltre un anno il Ponte San Michele riapre al traffico veicolare

Torna su
LeccoToday è in caricamento