Domenica, 14 Luglio 2024
Scuola Pescarenico / Via Gaetano Previati

Al Politecnico il summit su sport e nuove tecnologie con 60 ricercatori da 3 continenti

Di cosa si è parlato nell'importante International workshop on Sport Technology and Research andato in scena al campus di Lecco

Importante summit internazionale al Politecnico di Lecco dedicato allo sport e alle nuove tecnologie con la partecipazione di oltre 60 ricercatori provenienti da Europa, Asia e Nord America. Il Campus di via Previati ha ospitato infatti IEEE-Star 2024, International Workshop on Sport Technology and Research, promosso dall'Institute of electrical and electronics engineers, in collaborazione con il Politecnico di Milano - Polo territoriale di Lecco, con il patrocinio di Univerlecco, Gen26 - Programma educativo di Milano Cortina 2026 e del Comune di Lecco.

Gli obiettivi del workshop internazionale

Tra gli obiettivi di Ieee vi è il miglioramento della qualità della vita attraverso la conoscenza e l'applicazione delle nuove tecnologie, e lo sport rappresenta uno dei settori più promettenti in termini di investimenti in ricerca e innovazione. Come accennato, il workshop ha visto la partecipazione di oltre 60 esperti e ricercatori provenienti da tre diversi continenti, che hanno evidenziato il ruolo centrale dello sport come strumento di sviluppo sociale ed economico.

I temi trattati

Le sessioni tecniche hanno trattato temi emergenti e rilevanti in tutte le aree della ricerca e dell'innovazione sportiva, dalle teorie di base alle applicazioni pratiche: monitoraggio fisiologico nello sport, sensori indossabili e sistemi di misurazione, metriche di allenamento e analisi dei dati, tracciamento dei dispositivi, tecnologie multimediali e informatiche, simulazioni e modelli matematici, tecnologie di supporto al coaching e all'allenamento.

E poi ancora supporto tecnologico nella medicina dello sport e nella riabilitazione, intelligenza artificiale per le attività fisiche, e-sport e sport virtuali, monitoraggio dell'attività e fitness, monitoraggio dei parametri corporei, costruzione di comunità sportive, abbigliamento intelligente, sport nelle città intelligenti, nutrizione sportiva applicata, monitoraggio ambientale e sport, attrezzature sportive innovative, standard per i test delle attrezzature sportive, ambiente e sport, e tecnologia assistiva nello sport per disabili.

Il congresso ha rappresentato un’importante occasione di networking per i ricercatori del Polo territoriale di Lecco, che sono entrati in contatto con importanti realtà di ricerca a livello mondiale, gettando le basi per future collaborazioni di ricerca.

Il prof. Tarabini: "Opportunità per gli studenti della track di sport engineering"

Il professor Marco Tarabini, membro del comitato tecnico-scientifico dell’evento e codirettore del laboratorio Human performance Lab del Polo di Lecco, si è detto entusiasta dei risultati e della partecipazione al workshop.

"Il congresso è alla terza edizione, dopo le due precedenti realizzate dall’università di Trento - ha sottolineato Tarabini - il numero di partecipanti è in continua crescita e il livello delle presentazioni molto alto, segno che la comunità scientifica sta rispondendo con grande interesse e impegno. Abbiamo avuto un’importante occasione di confronto con tante realtà italiane ed estere e alcune di esse daranno i propri frutti anche nel campo della didattica, con opportunità di nuove esperienze per gli studenti della track di sport engineering. I risultati ci motivano a continuare su questa strada e a pensare già alle prossime edizioni". IEEE-Star 2024 è stato sponsorizzato da: Lwt3, Mas Consulting e One off Solution.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Politecnico il summit su sport e nuove tecnologie con 60 ricercatori da 3 continenti
LeccoToday è in caricamento