Caldo in auto: come difendersi

Come proteggersi dal caldo estivo in macchina? Oltre al climatizzatore esistono alcuni piccoli accorgimenti per combattere l'afa in auto

Mettersi al volante quando ci sono alte temperature, può essere pericoloso per la propria salute e per la lucidità a bordo. Durante il periodo estivo infatti, è difficile percorrere lunghi tragitti in auto, soprattutto nelle ore di punta, quando le temperature sono più alte. È complicato anche riprendere la propria auto, dopo che è stata esposta al sole per qualche ora. 

Ecco alcuni consigli per viaggiare più freschi. 

Come difendersi dal caldo in auto?

L’aria condizionata e i finestrini, sono i primi elementi da tenere in considerazione per rinfrescare il veicolo. L’uso saggio di entrambi infatti, può fare la differenza. 

Per quanto riguarda l’uso dell’aria condizionata, ricordate sempre di non regolare mai il climatizzatore a temperature inferiori a 6 gradi di differenza rispetto a quella esterna. Mantenendo una temperatura consona all’interno dell’abitacolo, si eviteranno forti sbalzi termici. 

Se l’auto è rimasta al sole, e la temperatura è alta, è necessario: 

  • Tenere i finestrini aperti per almeno 30 secondi
  • Accendere il climatizzatore con temperatura non inferiore a 21 gradi
  • Non dirigere i bocchettoni verso il volto

Pellicole oscuranti e coperture

Se non avete un garage o una tettoia ombreggiante, e siete costretti a lasciare l’auto sotto il sole per molto tempo, è bene utilizzare delle pellicole oscuranti da applicare sui finestrini. Oppure è possibile posizione un classico schermo protettivo su plancia e cruscotto, in modo da ridurre le elevate temperature in auto. È stato dimostrato che la loro installazione riduce del 50% il riscaldamento dell'abitacolo. Esistono in commercio anche delle tendine parasole più economiche, in grado di svolgere lo stesso compito.

In caso di viaggi lunghi, evitare le ore centrali della giornata, avere sempre una bottiglia d’acqua in macchina, far controllare sempre pneumatici e olio dagli esperti e verificare lo stato del condizionatore. Mai mettersi in viaggio quando si prevedono temperature molto alte. L’asfalto infatti, è il peggior nemico degli automobilisti perché assorbe calore e dà vita all’odiatissimo effetto “isola di calore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento