Bonus affitti 2020, requisiti e come ottenerlo

Bonus affitto 2020 per agevolare le famiglie in difficoltà. Vediamo quali sono i requisiti richiesti e come fare domanda: tutte le informazioni utili

Torna anche nel 2020 il Bonus affitto, un'agevolazione che i Comuni, tramite un apposito bando, concedono ai cittadini che rientrano in determinate categorie Isee. Ogni anno la Legge di Bilancio stabilisce l'ammontare della dotazione ai Comuni e alle Regioni, quest'anno ci sono risorse per 50 milioni di euro.

Per poter beneficiare del bonus e della detrazione IRPEF del 19%, non è necessario pagare esclusivamente con bonifico bancario o con altri sistemi di pagamento tracciabili, ma è possibile pagare in contanti se la casa in affitto è utilizzata come abitazione principale. Per coloro che non usano la casa in locazione come prima casa la detrazione a fronte di pagamenti in contanti non potrà essere effettuata.

Vediamo come funziona il bonus affitto, cosa dice la normativa e a chi spetta. 

Bonus affitto 2020: a chi spetta

I contribuenti possono usufruire delle detrazioni IRPEF del 19% delle spese di affitto sostenute annualmente, sempre in base al reddito annuale percepito. 

Per quanto riguarda i titolari che percepiscono l’assegno per Reddito di cittadinanza, è da considerare che una parte di sussidio è destinato alle spese di locazione, oltre ai bonus luce, gas e acqua. 

Requisiti richiesti

Per accedere al bonus affitto, è necessario aderire al bando che verrà emanato dai Comuni o dalle Regioni.

I requisiti richiesti per poter partecipare al bando sono:

  • cittadinanza italiana, comunitaria o non comunitaria;
  • residenza nel comune dove è in vigore il bando;
  • possesso del contratto di locazione ad uso abitativo, registrato all’Agenzia delle Entrate, e residenza regolare nell’abitazione;
  • canone di affitto versato regolarmente;
  • reddito ISEE che rientri nel limite imposto dal bando del Comune;
  • non essere intestatari di altre misure di sostegno di affitto devolute da altri enti come Regione o fondazioni ecc.;
  • non essere titolari di assegnazione di appartamento di edilizia residenziale agevolata, né tanto meno proprietari d’immobili o usufrutto, la norma riguarda tutto il nucleo familiare.

Per quantificare l'importo del bonus, è necessario controllare le disposizioni regionali o comunali riportate nel bando. 

Bonus affitto 2020, gli importi

- affitto abitazione principale: € 300 se il reddito complessivo non supera € 15.493,71;

- affitto abitazione principale: € 150 se il reddito complessivo è compreso tra € 15.493,72 ed € 30987,41;

- affitto con cedolare secca: € 495,80 euro se il reddito complessivo non supera € 15.493,71;

- affitto con cedolare secca: € 247,90 euro se il reddito complessivo è compreso tra € 15.493,72 ed € 30.987,41;

- giovani tra i 20 e i 30 anni: € 991,60 euro se il reddito complessivo non supera € 15.493,71;

- lavoratori dipendenti fuori sede: € 991,60 euro se il reddito complessivo non supera € 15.493,71;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

- lavoratori dipendenti fuori sede: € 495,80 se il reddito complessivo è compreso tra € 15.493,72 ed € 30.987,41 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Importante scoperta sul Coronavirus: nell'équipe svizzera c'è un mandellese

  • Tragedia a Valmadrera: addio al consigliere comunale Pamela Cazzaniga

  • Coronavirus, il punto. Nel Lecchese oltre cento tamponi positivi in un giorno, quasi seimila decessi in Lombardia

  • Il bucato al tempo del Coronavirus: come eliminare germi e batteri

  • Sconti per famiglie in difficoltà e corsie preferenziali: le misure di Esselunga contro il Coronavirus

  • Coronavirus, ecco l'applicazione per il cellulare: «Vi chiediamo di scaricarla tutti»

Torna su
LeccoToday è in caricamento