menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto italia.it

Foto italia.it

I laghi più belli della Lombardia: dieci meraviglie da non perdere

Luoghi perfetti in tutte le stagioni dove potersi rilassare, godere di paesaggi mozzafiato e fare lunghe passeggiate

Una gita al lago è sempre una buona idea per trascorrere una giornata all'aria aperta o un weekend fuoriporta. Sono diversi i laghi dislocati su tutto il territorio della Lombardia, si tratta di laghi di grandi, medie o piccole dimensioni, luoghi perfetti in tutte le stagioni dove potersi rilassare, e godere di paesaggi mozzafiato. 

Ecco allora una breve classifica dedicata ai laghi più belli della Lombardia.

10 – Il Lago di Pusiano è uno dei numerosi laghi della Brianza e si trova a cavallo tra le province di Como e Lecco. Per ammirarlo da vicino suggeriamo una passeggiata sul lungolago di Pusiano o di Bosisio Parini. È possibile anche effettuare giri in battello. Per una vista panoramica dall’alto invece, l’ideale è salire al vicino Monte Cornizzolo.

9 – Il Lago di Èndine (chiamato anche Lago di Spinone), si trova invece in provincia di Bergamo, per la precisione in Val Cavallina. Dalla forma allungata e stretta, sorge non lontano dal più famoso Lago d’Iseo. Le località principali sono Spinone al Lago, Monasterolo del Castello e Ranzanico. Si può effettuare una passeggiata completa intorno al lago, della lunghezza di 16 km.

8 – Si torna in Brianza, in provincia di Como, per scoprire il Lago del Segrino, piccolo specchio d’acqua di origine glaciale, che si trova a pochi km di distanza dal Lago di Pusiano. Una pista ciclopedonale permette di effettuare il perimetro del lago in un bellissimo scenario naturale, seguendo un percorso di 5 km. 

7 – In provincia di Como, a pochi km dal più celebre Lago di Lugano sorge il Lago di Piano. La zona è particolarmente interessante dal punto di vista paesaggistico e faunistico: ci troviamo infatti in una riserva naturale. È possibile effettuare tranquille passeggiate sulle sue sponde o spostarsi di pochi km per percorrere i sentieri della Valsolda e della Val Cavargna.

6 – Spostiamoci in provincia di Varese per scoprire il Lago di Varese, che prende il nome proprio dalla città capoluogo. Lungo le sue sponde si snoda una pista ciclopedonale di 28 km. Alle spalle del lago si staglia la sagoma del Campo dei Fiori, la montagna di Varese, dove sono numerosi i sentieri da scoprire.

5 – Il Lago di Lugano, o Ceresio, sorge a cavallo tra Svizzera e Italia. Le sponde lombarde si trovano in provincia di Varese e Como. Dalla caratteristica forma irregolare, il Ceresio regala scorci sempre nuovi e diversi, sia dalla costa che dai monti. Sono numerosissimi i percorsi di trekking da effettuare.

4 – Il Lago d’Iseo è il quarto lago più grande della Lombardia e si trova tra le province di Bergamo e Brescia. Ha una forma di S in cui spicca al centro la stupenda Monte Isola, la più grande isola lacustre d’Italia e tra le maggiori in Europa. 

3 – Il Lago Maggiore è invece il secondo per grandezza in Italia. Le sue sponde bagnano il Piemonte, il Canton Ticino in Svizzera e la provincia di Varese in Lombardia. Per ammirarlo da vicino suggeriamo una visita all’eremo di Santa Caterina del Sasso a Leggiuno. Per vederlo dall’alto sono numerose le passeggiate nel luinese, su tutte quella che conduce al Monte Lema.

2 – Il Lago di Garda è il più grande lago italiano e si estende su tre regioni: Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige. La sponda lombarda si trova in provincia di Brescia e ospita alcuni numerosi centri turistici, tra cui spicca Sirmione nel basso lago. La parte alta invece è più adatta alle escursioni in montagna: qui ha sede il Parco Regionale dell’Alto Garda Bresciano. Diverse proposte partono da Tremosine.

1 – Acclamato e ormai noto in tutto il mondo, il Lago di Como merita davvero tanta fama. I due rami di manzoniana memoria si trovano nelle province di Como e Lecco e sono ricchi di città e paesini da scoprire. Infinite le possibilità di trekking, anche di più giorni, come la Via dei Monti Lariani, la Strada Regia, il Sentiero del Viandante. E poi il Resegone, le Grigne, il Legnone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento