rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
La querelle

Come si vive a Lecco? Sui social esplode il dibattito: "Bene, ma i lecchesi sono chiusi"

L'innocente domanda di una giovane in procinto trasferirsi fa scatenare gli utenti di un popolare gruppo Facebook: centinaia i commenti, tra disfattisti e costruttivi

Una domanda semplice e innocente, "Come si vive a Lecco?" scatena la bagarre sui social, con centinaia di commenti e una conclusione piuttosto netta, che si potrebbe sintetizzare così: "Bene, ma i lecchesi non sono il massimo".

Il dibattito, civilissimo va sottolineato, è partito sabato mattina su un popolare gruppo Facebook dedicato alla realtà di Lecco. "Scrivo perchè mi sono letteralmente innamorata della vostra città e starei pensando di trasferirmi lì con il mio bimbo - scrive Ilaria - Credo sia una città con un buon compromesso tra servizi, scuole, collocazione geografica e, ovviamente, con un territorio meraviglioso che mi fa impazzire". Fin qui niente da aggiungere, tutto condivisibile e difficilmente negabile anche da chi non vive nel capoluogo manzoniano.

"Vorrei capire da voi lecchesi come effettivamente si vive lì e se me la consigliate, dato anche che si tratterebbe di ripartire da zero con amicizie e riferimenti - chiede poi la giovane - Vorrei capire a livello di ambiente quali sono le vostre considerazioni, se è tendenzialmente una città aperta ed accogliente verso chi arriva e ci si stabilisce".

E qui, come si può immaginare, è partita una ridda di centinaia di commenti, fra i quali ognuno ha detto la sua. C'è chi sostiene sia una città tranquilla, altri meno, non manca chi sottolinea che "a Lecco non c'è niente", refrain (bugiardo) che ci tocca sentire da anni.

"Diffidenti, ci vorrà del tempo"

"I lecchesi sono un po' diffidenti, ci vorrà un po' di tempo" specifica Riccardo. Qualcuno prova a spegnere la polemica, "non tutti lo sono", ma altri, come Roberta, puntualizzano: "Qui la gente non è cattiva ma estremamente chiusa perché diffidente. Quando dopo tempo riuscirai ad essere accolta sarai così stanca... ".

Ville, proveniente dall'estero e residente a Lecco da più di dieci anni, offre la sua visione: "Lecco è molto bella come città e soprattutto per i dintorni, però i lecchesi sono chiusi e poco accoglienti, pensano solo al lavoro e ai soldi (un po' come tutti i lombardi, ma i lecchesi di più)".

Non manca una visione più negativa, come quella di Matteo: "Evita… degrado crescente, viabilità pessima, cattiva gestione, tutto chiuso alle 19 e soprattutto non è una città ma un paesotto chiuso tra le montagne, non aspettarti chissà quale accoglienza". Isa rilancia: "Un paesotto con paesanotti che si credono signori".

"Traffico sì, ma comodità e bellezza"

Punti sull'orgoglio, alcuni lecchesi provano a replicare ai loro stessi concittadini: "Non vi obbliga nessuno a vivere qui", fa notare con velato sarcasmo Filippo. 

"Non è vero, è una bella città, abbastanza comoda e accogliente, io ci sto benone, i problemi sono quelli comuni a tutte le città di provincia, ma in compenso il territorio è bellissimo" prova a usare la razionalità Claudio. E mentre Kristina consiglia Belledo e Germanedo per la tranquillità, il verde e la comodità dei servizi, Corrado è certo: "Lecco è una meravigliosa città piccola, ma ancora molto vivibile".

Onesta è la visione di Elena: "Lecco ha una posizione ottimale e una bella natura. Noi lecchesi non siamo molto espansivi, ma i bimbi hanno diverse opportunità (oratori, scuole dai nidi all'università, sport). Essendo una città chiusa da lago e montagne e in mezzo a direttrici importanti, il problema del traffico è notevole. Strategico: tra neve, spiagge e grande città, Milano".

Fra le centinaia di commenti, uno solo sembra il comune denominatore: proprio il traffico eccessivo, problema purtroppo caratteristico delle città di dimensioni paragonabili.

Il dibattito cresce sui social, mentre la domanda riecheggia sempre più forte: al di là delle annuali classifiche del Sole 24 Ore, come si vive a Lecco?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come si vive a Lecco? Sui social esplode il dibattito: "Bene, ma i lecchesi sono chiusi"

LeccoToday è in caricamento