← Tutte le segnalazioni

Altro

Denuncia di furto, e poi...?

Redazione

Lungolario Isonzo · Lecco

Egregio Sig. direttore,
vorrei dare sfogo alla mia indignazione per quanto mi è successo oggi in centro Lecco, chiedendole di pubblicare questa mia lettera indirizzata a : Comune di Lecco; Sindaco di Lecco; Polizia Locale; Comando dei Carabinieri di Lecco; tutti i perbenisti. Oggi, domenica 02/08/2020 alle 15:30 circa ho subito l’ennesimo furto in provincia di Lecco, dico l’ennesimo perché in passato ho già subito diversi furti, moto in garage, motore barca in un luogo recintato, marsupio in macchina e, come dicevo all’inizio, 2 biciclette nuove, pagate per intero dal sottoscritto senza nessun aiuto da parte dello stato, legate presso la rastrelliera presente sul Lungolago a Lecco, in zona dove decine di motociclisti si fermano, quindi non proprio in un angolo buio della città. Ovviamente, come potete immaginare, non sono mai stati recuperati i beni sottrattomi: per la moto mi è stato comunicato che è stata ritrovata all’estero; per il motore della barca hanno trovato parte della refurtiva presso un’abitazione, se non ricordo male, in provincia di Milano; del marsupio erano presenti le immagini di chi ha commesso il furto, ma di tutto ciò non ho mai saputo nulla.

Oggi quando ho chiamato sia la polizia locale che il comando dei carabinieri ero molto alterato, perché non è possibile che ormai in Italia si debba aver paura di comprare qualcosa di nuovo e poi usarlo. Loro si sono alterati più di me dicendomi «guardi che le bici non le abbiamo rubate noi». Certo che no, ma chi, oltre a dare le multe per divieti di sosta e altre "entrate facili per il comune/stato" deve vigilare il territorio? Forse io? E le videocamere? ne vogliamo parlare? Quella zona, e sto parlando del lungolago di Lecco, non è sorvegliata!!! Ma come? Capisco che non è zona ZTL e che quindi non serve a fare soldi però magari qualche telecamere in più potrebbe servire a far calare i furti.

Avrete capito che ho la pressione a mille mentre scrivo questa mia lamentela, ma la scrivo proprio così perché sono stanco di non essere tutelato da parte dello stato, e non ditemi che scrivo per "luoghi comuni" perché i furti li ho subiti io e non voi, e quello che più mi da fastidio è il non trovare mai il colpevole. Io non so chi mi ha rubato le biciclette, straniero, italiano, bianco, nero, non lo so, so solo che mi sono recato presso il Comando dei Carabinieri di Lecco, ho fatto la solita denuncia di furto, che ormai potrei scrivere anch’io ad occhi chiusi, ma poi...?

Claudio

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
LeccoToday è in caricamento