menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Claudio Oriana della 3Life è pronto a riprendere con l'attività agonistica

Claudio Oriana della 3Life è pronto a riprendere con l'attività agonistica

3Life, Oriana "taglia" l'anno sabbatico e fissa i nuovi obiettivi

Il due volte campione mondiale tornerà in corsa tra poco più di un mese

Dopo due Mondiali di fila, Claudio Oriana aveva annunciato un anno sabbatico, ma la voglia di tornare ad inseguire un nuovo prestigioso traguardo gli è tornata molto presto. "L'idea per questo 2016 era proprio quella di riposarmi un po' ma non ce la faccio. Ho ripreso ad allenarmi prima nella corsa e nel nuoto, poi in queste ultime settimane anche in bici".

In un periodo tradizionalmente avaro di gare per i colori della 3Life, Claudio ha fissato il suo esordio stagionale tra poco più di un mese: "Tra fine marzo e inizio aprile farò una maratona, ma non ho ancora deciso quale. Per quanto riguarda gli Ironman ho pensato di prepararne uno per settembre o ottobre con l'obiettivo di fare ancora bene e se dovessi riuscirci a centrare la qualificazione per il Mondiale 2017. È un modo diverso di allenarsi rispetto al recente passato, in quanto avendo un obiettivo così in la nel tempo c'è la possibilità di programmare tutto con più calma".

Oriana che oltre a tenere in alto i colori della sua squadra in gara, è da sempre allenatore di numerosi compagni pronti a sgeuire le sue indicazioni per migliorarsi. "Quest'anno - prosegue Claudio - ho modo di seguire più atleti dell'anno scorso come allenatore e il mio obiettivo è quello di riuscire a qualificarne almeno un paio per i Mondiali. Sulla distanza ironman stiamo lavorando con Paolo Carminati, che farà la tappa in Sud Africa, e con Stefano Prandini che sarà invece in gara a Nizza. Poi c'è anche Andrea Riva. Con lui abbiamo deciso di rimandare all'anno prossimo l'esordio nell'Ironman e di puntare quest'anno a centrare la qualificazione nel mondiale di mezzo, visto che l'anno scorso era mancata per pochissimo. Sarebbero tutte delle belle soddisfazioni e lavorare con loro da grandi stimoli anche a me per lottare per un obiettivo così importante".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento