menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il CSI Lecco festeggia i suoi primi 50 anni

Una serata di gala in pieno stile quella che si è tenuto questa sera in Sala Don Ticozzi a Lecco per festeggiare i 50 anni del CSI Lecco. Alla cerimonia hanno presenziato Mondonico, Rossi, Cassina e Isacchi.

Oltre 20 mila tesserati; 180 società; 600 squadre di varie discipline di cui oltre 130 di calcio. Questi sono solo quattro numeri per identificare il comitato provinciale del Centro Sportivo Italiano. Comitato che nella sala Ticozzi ha ricordato i suoi 55 anni di vita, ora presieduto da Carlo Isacchi.

Un traguardo che ha nella passione dello sport di: atleti, volontari, di tutti quanto colgono nel Csi valori educativi. Intervenuto anche il sindaco Virginio Brivio, che ha aggiunto: "Il Csi è una di quelle realtà che, forse più delle altre che vivono lo sport, ha percorsi formativi ed educativi e possiamo dire che anche grazie alle società ai volontari lavorano anche per la tenuta delle strutture sportive".

Il presidente Carlo Isacchi, ha aggiunto: "La nostra organizzazione vuole essere una testimonianza della grande domanda di sport sia da parte dei ragazzi ma anche degli adulti. Un grande mondo il nostro che non avrà mai fine, grazie anche al contributo di volontari". 

Nell'appuntamento presentato da Samuele Biffi intervenuti l'assessore regionale allo sport nonche campione olimpico di canoa Antonio Rossi, l'ex allenatore di calcio  ora opinionista Emiliano Mondonico e il campione olimpico di ginnastica Igor Cassina.

E' stata l'occasione per loro  anche di dare significato alla loro attività sportiva. Mondonico fra le sue attuali attività anche quella di insegnare a bambini dai 5 ai  anni il calcio. "Quando l'incontro - ha spiegato Mondonico - per me è una gioia immensa. Voglio che oltre i bambini ci siano anche i genitori per giocare insieme. C'è molto bisogno ancora di più oggi che loro siano sempre più vicini". Nell'appuntamento c'è stata anche la premiazione con il discobolo d'onore del Csi a: Enrico Demaldè, ex insegnante di educazione fisica da anni vicino all'organizzazione bluarancione; la Polisportiva Barzanò per i 40 anni d'iscrizione e un riconoscimento è andato alla memoria di Carletto Baggioli di Pescate per il suo impegno dimostrato in lunghi anni di passione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento