Giovedì, 13 Maggio 2021
Sport

A Biassono la Sea Logistic Valmadrera avvicina la salvezza

Le ragazze di Coach Frigerio vincono una partita decisiva in ottica salvezza; verosimilmente basterà un’altra vittoria per evitare i playout

Sea Logistic Valmadrera Vs Biassono

Bk. Femminile Biassono-Sea Logistic Valmadrera 54-61 (18-17;27-44;35-51;54-61)

Bk. Femminile Biassono: Ferrazzi, Iasenza, Fumagalli, Rossi 12, frigerio, De Ponti 8, Sallustio 16, Ottolina 4, Colombo 10, Giorgi 1. Coach Stefano Fassina.

Sea Logistic Valmadrera: Bussola 15, Capiaghi 9, Scudiero 9, Pontiggia 2, Canova 14, Molteni 9, Guebre, Lacquaniti 2, Gusmaroli 4, Corneo. Coach Maurizio Frigerio.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Sea Logistic Valmadrera, che non sbaglia sul campo di Biassono (54-61) e conquista due punti di importanza capitale in ottica salvezza, mettendo 6 lunghezze di distanza proprio sulla formazione brianzola, ultima in classifica. Nel pomeriggio di domenica è decisivo il secondo quarto del match, quando Valmadrera segna la bellezza di 27 punti, subendone solamente 9, e traccia lo strappo decisivo mai colmato dalle padrone di casa.

Per l’occasione, Coach Frigerio sceglie il quintetto classico con Molteni in play, Bussola in guardia, Capiaghi in ala piccola, Canova in ala forte e Scudiero sotto le plance, rinunciando a qualche centimetro dentro l’area e scegliendo un gioco più perimetrale. Il primo quarto scorre via all’insegna dell’equilibrio, tanto che la prima serena decreta il +1 (18-17) in favore degli ospiti, consapevoli di essere di fronte a una delle ultime vere chance per evitare la retrocessione.

È il secondo quarto, si diceva, che segna lo strappo decisivo del match, quando le ragazze di Coach Frigerio alzano i ritmi, corrono il campo in transizione e vanno anche a segno da fuori, confezionando il parziale che spedisce tutti all’intervallo lungo sul 27-44. Il terzo periodo, di fatto, ha il sapore della transizione, tanto che Valmadrera si affaccia agli ultimi dieci minuti con ben 16 lunghezze di margine (35-51). Ultimo periodo, appunto, in cui la difesa ospite concede qualche canestro di troppo alle brianzole che, però, non mettono mai in discussione il risultato, definito dal 54-61 della sirena finale.

Nel giorno in cui Alghero e aggancia l’Astro Cagliari, la Sea Logistic si scopre a soli due punti da quota 10 che, verosimilmente, potrebbe essere quella buona per la salvezza senza passare dai playout. Lo scopo, infatti, è mettere più di 6 punti tra sé e Biassono; per farlo, la prima occasione è domenica prossima (ore 18), sul parquet di Via Leopardi, dove farà visita un Basket San Salvatore che non ha più molto da chiedere al suo campionato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Biassono la Sea Logistic Valmadrera avvicina la salvezza

LeccoToday è in caricamento