Abbadia: 105 partecipanti alla 33^ edizione della "Remada"

Al via 60 imbarcazioni a remo o pagaia: prima sul traguardo l'otto della Canottieri Lecco davanti al quattro senza e all'otto della Canottieri Moto Guzzi

Bagno di folla, nel vero senso della parola, per la 33^ edizione della Remada, la tradizionale manifestazione non competitiva a remi e pagaia organizzata dal Centro Sport Abbadia.

Domenica mattina, con partenza alle 10 dallo specchio d'acqua antistante il Parco Ulisse Guzzi, di fronte a una spiaggia gremita, sono partite 60 imbarcazioni, per un totale di 105 partecipanti. Classico il percorso, con andata e ritorno da Mandello, quindi "puntata" fino alla torraccia fra Abbadia e Lecco e ritorno sulla linea di partenza. Dopo 26 minuti, primi a giungere sul traguardo sono stati i ragazzi dell'otto della Canottieri Lecco, di una trentina di secondi più veloci del quattro senza della Moto Guzzi e dell'otto sempre della società mandellese.

Ciclopedonale Lecco-Abbadia: a settembre si finisce il primo lotto, strada chiusa un mese

Come sempre, poco prima del segnale di partenza è giunta la benedizione del parroco Don Vittorio Bianchi. La Remada è anche folclore: tante le imbarcazioni particolari in acqua, con quattro Lucie (di Abbadia, Bellano, Bellagio e Tremezzo) e numerose canoe singole. La festa del Centro Sport proseguirà, sempre al Parco Ulisse Guzzi, fino a domenica sera.

Le premiazioni

Il premio per l'imbarcazione più caratteristica è andato alla canoa indiana di legno di Massimo Gaffuri; il più giovane in acqua è stato Davide Alippi, del 7 aprile 2012, il meno giovane Luciano Belloni del 26 giugno 1937.

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Come pulire le porte interne di casa: trucchi e suggerimenti

  • Ferro da stiro addio: ecco alcuni trucchi per avere abiti perfetti senza stiratura

  • Centrotavola fai da te: idee per ogni occasione

I più letti della settimana

  • Clooney compra casa a Lierna? Il sindaco: «Sarebbe un grande volano»

  • Allagamenti e alberi sradicati: nella notte colpita la zona dell'Olgiatese

  • Barzio, mangiano funghi non commestibili: dodici persone in ospedale

  • Torna sul Lecchese l'incubo del maltempo: scatta l'allerta per temporali forti

  • Giovani aggrediti al parco della droga: uno accoltellato e ferito a colpi di pistola

  • Maltempo, tornano i disagi: Oggionese colpito, divelti svariati alberi. In arrivo altri rovesci

Torna su
LeccoToday è in caricamento