Sport Via Don Giovanni Pozzi, 6

Arrivano i giovani: Mauro Scaglione e Andrea Radaelli sono della Calcio Lecco

Il difensore comasco e il portiere milanese sono i due nuovi acquisti della società bluceleste

Mauro Scaglione (a sinistra) e Andrea Radaelli: i due giovani sono gli ultimi acquisti della Calcio Lecco 1912

Mauro Scaglione e Andrea Radaelli: 19 anni a testa, un futuro bluceleste in comune. Il difensore comasco e il portiere milanese sono stati ufficializzati quest'oggi dalla Calcio Lecco 1912. Si tratta dei primi due acquisti nel settore "under" della rosa, di cui faranno parte anche i confermati Meyergue, Malvestiti e  Benedetti.

MAURO SCAGLIONE - Difensore centrale, “novizio” della categoria, è stato uno dei punti fissi nell’ultima Berretti del Como, con parecchie presenze (20) anche nella Primavera dell’anno precedente. Sul finire dello scorso campionato ecco l’esordio in Lega Pro accanto a Cristian Bertani e Gabriele Cavalli, per cui ha avuto parole dolci nelle prime dichiarazioni da bluceleste. “Lecco è una piazza calda, ci sarà tanta pressione ma chi vuole fare il calciatore deve abituarsi a queste situazioni – ha spiegato Scaglione – Sono felice di essere qui, ho parlato con mister Delpiano che mi ha trasmesso entusiasmo e carica. C’è voglia di far bene, sia dal punto di vista individuale che di squadra. Bertani e Cavalli sono due persone eccezionali, sia in campo che nello spogliatoio. E’ la mia prima esperienza in una prima squadra ‘da protagonista’ e non vedo l’ora di cominciare”. Tatticamente, Scaglione potrebbe occupare il ruolo di difensore centrale di sinistra nel trio arretrato che verrà schierato domenicalmente da Delpiano.

ANDREA RADAELLI - Classe 1998, nato a Segrate, arriva al “Rigamonti-Ceppi” dopo esserci stato da avversario quando giocava a Monza (2015-2016, 11 presenze). Cresciuto nell’Inter e conosciuto da Delpiano, che l’ha allenato proprio nella stagione in biancorosso, nell’ultima annata si è formato nel Trastevere (Girone H), disputando 27 partite e sfiorando la Lega Pro con la formazione laziale. Per un solo punto, infatti, a Radaelli e ai suoi compagni è sfuggito il primo posto. Le sue prime parole sono al miele: “Quando ho giocato da avversario al “Rigamonti-Ceppi” sono rimasto a bocca aperta: è una piazza che ti fa sentire un giocatore vero, con delle pressioni e delle responsabilità che ti fanno crescere. Non solo dal punto di vista calcistico, ma anche personale. Al Trastevere ci sono andato vicino, quest’anno voglio vincere. Appena si è aperta la possibilità di venire a Lecco non ci ho pensato due volte: ho declinato tutte le altre offerte e ho accettato senza esitazione. Conosco molto bene anche mister Delpiano e voglio a tutti i costi conquistare i professionisti con la maglia bluceleste. Non vedo l’ora di difendere i pali della porta sotto la Curva: immagino già l’incitamento, mi verranno i brividi. Per questa realtà ci metterò il cuore”.

Capitolo cessioni: quest'oggi il Ciserano ha ufficializzato Luca Garofoli, mentre l'Inveruno si è aggiudicato le prestazioni sportive di Davide Caraffa; infine, Leonardo Cataldi e Simone Dejori proseguiranno la loro carriera con la maglia dell'Arconatese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano i giovani: Mauro Scaglione e Andrea Radaelli sono della Calcio Lecco

LeccoToday è in caricamento