rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Gran successo / Valmadrerese e Riviera Ovest / Via Preguda

Brambilla rimonta e non lo tiene nessuno: il Falco svetta sulla Barabina Run

L'atleta lecchese si gestisce durante la prima ascesa, poi mette il turbo: battuti Sala e Pozzi. Al femminile successo di Irene Girola

Da un Falco a un Falco. Un anno dopo Lorenzo Beltrami è Danilo Brambilla a vincere la Barabina Run 2022. Il forte atleta dei Falchi Lecco ha messo a segno una bella rimonta sul tracciato disegnato sopra Valmadrera: arrivato al Sasso di Preguda lievemente attardato, come di consueto il lecchese ha messo il turbo verso la metà di gara, stampando il 53'57" finale. Tiene il record firmato nel 2021 dal compagno di squadra Lorenzo Beltrami (49'32"). Al secondo posto è giunto Moreno Sala (Gsa Cometa), a sua volta bravo a rimontare, dopo 54'15", mentre la medaglia di bronzo è andata a Matteo Pozzi (Team Pasturo) con il tempo di 56'04".

Classifica Barabina Run 2022

Classifica per categorie Barabina Run 2022

Per quanto riguarda la corsa femminile, ad aggiudicarsela è stata la beniamina di casa Irene Girola (Osa Valmadrera) con il tempo di 1h08'28", prima davanti a Marta Rusconi (Falchi Lecco, 1h10'29") e Cristina Germozzi (Asd Pegarun, 1h10'47").

“Gara molto bella, con discese molto tecniche sui quali mi trovo molto bene. Non sapevo se partecipare o meno, confesso, ma è impossibile mancare a questo appuntamento”, ha commentato Girola a fine gara, mentre il vincitore assoluto Brambilla ha analizzato: “Sono molto contento di aver fatto per la prima volta questa gara, stuopenda e con salite ripide che non mi aspettavo. Ce la siamo giocata benissimo durante la prima salita, ho recuperato dopo la prima discesa e sono contentissimo di aver finito davanti”.

Barabina Run 2022: vince Danilo Brambilla ©BONACINA/LECCOTODAY

Gli atleti in gara

Poco meno di duecento i partecipanti alla corsa valmadrerese nel pomeriggio di sabato 8 ottobre, sviluppatasi lungo un percorso di 8,4km per 800md+, con un'altezza massima raggiunta durante il percorso è di 706 metri. Il percorso si divide in 2 anelli, passando così per una seconda volta dal punto di partenza, rappresentato dalla Cascina Don Guanella. Ad occuparsi della rilevazione dei tempi i Cronometristi Lecchesi.

Oltre alla gara il momento è stato importante per la posa della prima pietra del nuovo obiettivo di Cascina Don Guanella: qui prenderà il via la ristrutturazione del fabbricato storico destinato ad agribike, altro punto fondamentale di un progetto nato cinque anni fa. Poi si penserà a realizzare un frantoio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brambilla rimonta e non lo tiene nessuno: il Falco svetta sulla Barabina Run

LeccoToday è in caricamento