rotate-mobile
Sport

Circuto GoInUp Affari&Sport: i risultati della Barro Vertical Race

Sotto una pioggia battente, giovedì 23 giugno è andata in scena la II tappa del circuito GoInUp di Affari&Sport. L’evento ha registrato il sold-out

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Nemmeno la pioggia battente ha fermato la II tappa del circuito GoInUp, Barro Vertical Race, organizzato da Affari&Sport con il supporto di GPL Galbiate e i partner tecnici Rock Experience e 2410. E’ boom di iscrizioni e overbooking anche per questo secondo appuntamento in cui c’è stato spazio anche per i camminatori, per il pasta party e per il test delle calzature da trail Scott. Accanto al divertimento e allo sport, come da tradizione per tutti gli eventi organizzati da Affari&Sport, anche solidarietà, questa volta nei confronti di Oltretutto 97, un’Associazione Sportiva Dilettantistica composta da atleti diversamente abili, da volontari, tecnici e genitori che ha l’obiettivo di promuovere la pratica sportiva per persone disabili di tipo fisico, intellettivo e relazionale.

La Barro Vertical Race

Oltre 300 gli atleti che si sono presentati allo start nel centro di Galbiate sotto una leggera pioggia per correre i circa 4 km della Barro Vertical Race. Subito dopo lo start gli atleti si sono immessi su una mulattiera e hanno raggiunto l'eremo del Monte Barro dopo aver affrontato una pendenza importante. Dopo una breve discesa e 1 km di falsopiano e sotto una pioggia sempre più incalzante gli atleti hanno tagliato il traguardo presso la Baita degli Alpini di Galbiate, dove, nonostante le difficili condizioni meteo, si è svolto il pasta party accompagnato da una birra. Vittoria per Alessandro Riva (GSA Cometa), secondo al traguardo della prima tappa, in 22’08” tallonato da Andrea Rota (Team Salomon) in 22’26”. Più staccato Ivan Angiolini (La Recastello) in 23’53” mentre completano il podio dei primi 5 classificati Simone Gilardi (ASD Falchi Lecco) in 23’59” e Andrea Elia (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) in 24’29”.  Solo settimo il compagno di squadra Stefano Meinardi (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) che nella prima tappa aveva conquistato il quinto posto. Al femminile vittoria schiacciante di Francesca Rusconi (Team Pasturo ASD) in 27’10” che la spunta di oltre un minuto su Irene Girola (OSA Valmadrera), al traguardo in 28’12” che stacca di misura Chiara Fumagalli (I Bocia Verano Brianza), terza assoluta in 29’16”. Quarto posto per Martina Brambilla (Team Pasturo ASD) in 29’48” e completa il podio delle prime cinque Martina Parenti (ASD Falchi Lecco) in 31’12”. Sono ben quattro le atlete nelle prime cinque posizioni già a podio nella prima tappa Chiuso - Camposecco: Francesca Rusconi (2^ assoluta), Irene Girola (5^ assoluta), Chiara Fumagalli (3^ assoluta) e Martina Brambilla (1^ assoluta).

Le altre tappe

Giovedì 30 giugno la 3^ tappa San Tomaso Vertical Race, organizzata in collaborazione con O.S.A. Valmadrera con partenza in Piazza Mons. Citterio a Valmadrera (m 230) e salita lungo la classica mulattiera che conduce a San Tomaso (mt. 580). All'arrivo pasta party per tutti. Giovedì 7 luglio sarà la volta della 4^ tappa Civate – San Pietro al Monte (SEC Civate) e chiuderà il circuito giovedì 14 luglio la 5^ tappa Acquate – Rifugio Stoppani (SkyLario Runners). I prossimi appuntamenti: Giovedì 30 giugno Valmadrera – San Tommaso (OSA Valmadrera); Giovedì 7 luglio Civate – San Pietro al Monte (SEC Civate); Giovedì 14 luglio Acquate – Rifugio Stoppani   (SkyLario Runners).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circuto GoInUp Affari&Sport: i risultati della Barro Vertical Race

LeccoToday è in caricamento