Sport

Basket, "prima" dei playoff amara per NPOlginate

Pavia schianta a domicilio i bianconeri

Pavia affronta la prima sfida dei Play Off con la mentalita’ giusta e quella grinta che porta lontano, se poi azzecchi tutte le mosse tattiche e tiri con il 62% da 2 ed il 40% da tre e’ veramente difficile farti sfuggire l’opportunita’ di espugnare il PalaRavasio.

In un incontro di elevata levatura tecnica Olginate e’ riuscita a tenere il passo dei pavesi solo per 25’ con Pavia che, priva del suo centro Montenegrino Skara, non ha avuto altra soluzione che giocare con 4 esterni basandosi su una veloce circolazione di palla sfruttando l’abilita’ del proprio talentuoso play Sparovic che e’ sembrato giocatore di almeno due categorie superiori portando sempre un giocatore al tiro con due metri di vantaggio. NPO, ancora senza Riva (infortunio muscolare per lui), non e’ riuscita ad imporre il suo gioco con i lunghi che hanno trovato un’area collassata riuscendo a tenere il passo fino a quando ha saputo tirare con un fantastico 80% dall’arco (8/10) compensando il pessimo 28% dal pitturato. Quando anche il tiro da 3 e’ calato la luce si e’ spenta non riuscendo a trovare contromosse per cambiare l’inerzia dell’incontro.

Incontro iniziato con impeto dai ragazzi di Coach Cele’ che al 3’, sul 2-4, si trovavano gia’ in bonus con Piermattei e Cattaneo con 2 falli a testa causati dalla foga agonistica nel tentativo di contenere le ali lecchesi. 

Ma il piano gara non cambia con Albertario che al 5’ segna la tripla del 6-11. Zambelli,in gran spolvero, risponde e in due azioni pareggia 11-11. Col rientro di Piermattei Pavia torna a spingere in penetrazione per un nuovo allungo che viene abilmente accorgiato da Zambelli con un 3/3 dall’arco e ben 11 punti nel solo quarto chiudendo la prima frazione sul 19-21.

Si torna in campo ed Olginate trova il suo momento migliore quando e’ Milan a centrare due volte da 3 per il sorpasso del 27-24. Momento che si interrompe a causa di alcune palle perse che ridanno fiducia agli avversari con Zandalasini che sale in cattedra giocando da 4 pur essendo un abile esterno tiratore e prima sorpassa con una bomba imitata da quelle di Cattaneo, Piermattei e Sparovic ed al 18’ si e’ sul 32-40 con Olginate che viene messa all’angolo. Negli ultimi 2’ minuti la reazione arriva da un grintoso e preciso Andrea Casati che con 6 punti tiene in scia i suoi sino al riposo lungo sul 38-45 limitando i danni.

NPO aumenta l’intensita’ e sembra avere la forza di tornare in partita quando al 25’ torna ad un possesso di distacco sul 46-49 ma nei successivi 3’ non trova piu’ il canestro e subisce l’abilita’ del play Sparovic che serve ghiotte palle ai compagni per un pesante 7-0 tornando sotto di 10 punti. Da segnalare l’ottimo lavoro dell’unigo lungo pavese Di Paola che da solo si batte contro Bassani e Beretta limitando i loro rifornimenti e sporcando tutti i tiri. Nei rimanenti 120” la partita si innervosisce con Zandalasini che commette fallo in attacco e sulle successive proteste ne esce anche un tecnico. Zambelli dalla lunetta e Casati Andrea da 2 sfruttano l’occasione ma ancora Sparovic sigla in 51-62.

NPO GORDON torna in campo senza trovare ne’ l’intensita’ giusta per frenare gli avversari e tanto meno l’antidoto per cambiare l’inerzia e dopo solo 4’ Pavia mette a segno il break decisivo di 7-0 con la coppia Sparovic – Albertario (14 punti nel quarto per loro) con la partita che scivola inevitabilmente verso gara 2 di mercoledi prossimo al PalaRavizza.

A questo punto bisogna avere la forza e volonta’ per resettare la mente ed andare a Pavia per giocarsi tutto nei 40’ che potrebbero aprire l’opportunita’ di un nuovo viaggio al PalaRavasio.

Gara 2 si giocherà al PalaRavizza di Pavia mercoledi’ 11 maggio alle 21,00.

Tabellini:

NPO GORDON OLGINATE – OMNIA BASKET PAVIA: 67 – 80 (19-21; 38-45; 51-62)

NPO GORDON OLGINATE: Zambelli 14, Giovanelli, Valsecchi ne, Meregalli6 , Tavola2 , Casati Luca (Cap), Bassani 9, Beretta , Milan 10, Riva ne , Casati Andrea 12. All. Tritto Antonio

OMNIA PAVIA: Vercesi ne, Zandalasini 13, Sparovic 14, Albertario 17, Campeggi 6, Ronchi, Cattaneo 4, Skara ne, Di Paola 12, Armana, Piermattei 14, All. Cele’ Marco

Arbitri: Sigg. Stefano Maccagni; Roberto Reguzzoni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, "prima" dei playoff amara per NPOlginate

LeccoToday è in caricamento