menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, Saronno troppo forte per NPOlginate

La capolista annichilisce i bianconeri

Il match clou di giornata, tra le prime due della classe, conferma tutta la qualita’ dei giocatori in campo ed esce vincitrice un Saronno che dimostra tutta la sua quadratura e di meritare ampiamente la sua posizione in classifica.

Il risultato finale e’ bugiardo e sin troppo pesante per NPO GORDON che gioca una gran partita sino al 35’ per poi sciogliersi contro la solidita’ degli avversari.

La tattica di Saronno e’ quella di annientare gli esterni Olginatesi obbligandoli a giocare solo nel pitturato, Bassani si fa trovare pronto e ne mette ben 32 con 15 rimbalzi, ma non basta in quanto dal perimetro arrivano veramente pochi canestri e pochi tiri. Sul fronte opposto il solito Gurioli, con i suoi 22 punti e 8/10 al tiro si trasforma nell’MVP di giornata.

Olginate rincorre gl avversari con max 2 possessi di svantaggio fino al 30’ sul 52-58, poi nell’ultimo quarto si ricorda di avere la miglior difesa del campionato e chiude ogni varco tenendo Saronno al palo per 5’ ma in attacco ogni qualvolta si avvicina al ferro guadagna solo falli e tiri dalla lunetta che purtroppo non vanno e con un misero 1/7 il risultato rimane fermo sul 53-58 non riuscendo a sfruttare l’ottimo momento. A questo punto Saronno capisce di averla scampata bella e Petrosino mette a segno 4 punti pesantissimi per il +9 che diventa un KO tecnico.

NPO subisce il duro colpo e non si rialza piu’ con un finale in cui cerca di forzare improbabili tiri dall’arco (2/13) e Saronno lucidissima con il solito Gurioli non sbaglia nulla e diventa infallibile dalla lunetta con un 8/8 per il risultato finale che diventa troppo pesante per quello che si e’ visto sul campo e per ammissione di Coach Piazza. Nei primi 30’ minuti e’ stata veramente esaltante tecnicamente con i due roster capace di contrapporsi lealmente e tanto agonismo, molte le ottime giocate e gesti atletici sui due fronti, insomma sugli spalti ci si e’ divertiti. Nel primo quarto Saronno tenta la fuga ma Bassani con i suoi 15 punti mantiene incollata NPO e quando arriva la tripla di Milan arriva anche il primo vantaggio dei lecchesi e la sirena si e’ 18-19 Il secondo quarto e’ un continuo colpo su colpo con Coach Piazza che si affida alle sue profonde rotazioni e riesce a prendersi un mini breack per il +6 del 38-44 al riposo lungo.

Nella terza frazione la partita continua ad essere esaltante e le squadre non mollano un centimetro ed il vantaggio ospite di 6 punti rimane immutato.

A questo punto con 4 partite da giocare a Saronno manca solo 1 vittoria per la matematica certezza di essere prima mentre NPO GORDON dovra’ evitare ulteriori passi falsi per non compromettere il secondo posto a discapito della corazzata Bernareggio con cui ci sara’ lo scontro finale all’ultimo turno di campionato.

Prossimo incontro sabato prossimo a Casorate contro il fanalino di coda impegnato nel tentativo di evitare la retrocessione diretta.

Tabellini:

NPO GORDON OLGINATE – ROBUR SARONNO: 58 – 74 (18-19: 38-44; 52-58)

NPO GORDON OLGINATE: Zambelli 8, Valsecchi ne, Meregalli , Tavola , Casati Luca (Cap) ne, Bassani 32, Beretta 4, Milan 3, Riva 10, Casati Andrea 1, All. Tritto Antonio

ROBUR SARONNO: Furlanetto 8, Bellotti 4, Minoli 11, Lanzani 4, Gorla, Cacciani 3, Leva (Cap.) 3, Gurioli 22, Aceti, Guffanti 2, Petrosino 17, All. Paolo Piazza

Arbitri: Sigg. Coffetti e Fracassetti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento