rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Basket

Costa Masnaga, grande successo per l'iniziativa Drop The Mask - Basket senza barriere

Un pomeriggio di sport e di crescita fortemente voluto dal patron del Basket Costa Masnaga Bicio Ranieri e dall’imprenditore canturino Davide Marson

E' stato davvero un grande successo l'iniziativa Drop the Mask-Basket Senza Barriere ideata e fortemente voluta dal patron del Basket Costa Masnaga Bicio Ranieri e dall’imprenditore canturino Davide Marson. Una iniziativa che ha unito tante realtà differenti con due passioni in comune: la prima, ovviamente, la pallacanestro, la seconda l’amore per la vita.

Un pomeriggio di sport e di crescita al quale hanno aderito, ovviamente, il Basket Costa, dalle ragazze della Serie A1 fino ai piccolissimi, la PGC Cantù, eccellenza a livello giovanile maschile; la Virtus Cermenate, società storica che milita in serie C gold; la Briantea, squadra che non ha bisogno di presentazioni, dati tutti i trofei conquistati; la SocialOsa Overlimits, una realtà che lavora con grande dedizione e passione ed il Basket Club 79 Arbedo, fondato nel Bellinzonese (Canton Ticino, Svizzera), e che dedica anima e corpo alla crescita dei propri giovani atleti.

Ci si è guardati, in qualche modo anche un po’ studiati, ma l’assestamento è durato un attimo. Il tempo di indossare la maglia da gioco e, realtà apparentemente così diverse, si sono fuse in una sola, dando vita ad un pomeriggio che resterà nella testa e nel cuore di chi lo ha vissuto in prima persona.

Divisi in 4 squadre (rossi-gialli-verdi-azzurri in base al colore della maglia), gli atleti delle sei società aderenti all'iniziativa sono scesi in campo per una serie di partitelle che, di agonistico non avevano nulla, ma che sono state fonte di benessere, per chi giocava e per chi guardava. 

Alla fine di tutto sono stati assegnati dei premi individuali offerti da Verga - Bonomi e Pattini - Mia - BkCosta - Legnomarket - Limonta spa - Drogheria Mazzini.  Nomi estrosi e divertenti, quelli dei premi, per non prendersi troppo sul serio in una giornata in cui la leggerezza ha fatto da padrona. Un evento ben riuscito, bello perché semplice, senza sovrastrutture, soprattutto mentali. 

Qui di seguito l’elenco insieme ai rispettivi vincitori:

  • canestro estroso: Simone Campari (SocialOsa)
  • difesa maniacale: Luka Buksa (Briantea84)
  • scarpe sgargianti: Andrea Bosa (SocialOsa)
  • look aggressivo: Mattia Oltolina (SocialOsa)
  • atletismo sincopato: Momo (Briantea84)
  • assist didascalico: Valeria Pirovano (Basket Costa)
  • dribbling indiavolato: Lorenzo Bassoli (Briantea84)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costa Masnaga, grande successo per l'iniziativa Drop The Mask - Basket senza barriere

LeccoToday è in caricamento