rotate-mobile
Basket

Basket Costa, al quarto anno il progetto "Un Atleta in famiglia"

Partito con 3 ragazze ospitate da famiglie legate fortemente a Basket Costa, oggi il progetto è arrivato a contare ben 9 atlete

Nato nel 2019, il progetto ha lo scopo di richiamare ragazze da tutta Italia e dall’estero, che abbiano voglia di migliorarsi dal punto di vista sportivo e con il piacere di vivere un’avventura lontano da casa. Basket Costa offrie loro una struttura che garantisca una preparazione tecnica, atletica e sanitaria di primo livello oltre ad una accoglienza “famigliare” che le possa garantire una crescita umana senza traumi.

Partito con 3 ragazze ospitate da famiglie legate fortemente a Basket Costa, oggi “un Atleta in Famiglia” è arrivato a contare ben 9 atlete: a Bea dalla Toscana, Cristina dal Veneto e Fiamma dalla Liguria (le veterane da 4 anni con noi) si sono aggiunte Caterina dall’Emilia, Margherita e Marika dalla Lombardia (quest’ultima ha già ultimato il suo percorso e quest’anno ha iniziato la sua carriera da “professionista” a Mantova), poi Federica dall’Emilia e Giorgia dalla Liguria ed infine Eva dalla Lombardia e Sara dalla Liguria.

"È nostro grande motivo d’orgoglio - si legge in una nota del club di Costa Masnaga - il fatto che nessuna abbia abbandonato il percorso prima della naturale conclusione, alla fine del ciclo scolastico delle medie superiori. Quest’anno abbiamo ampliato il programma diversificandolo con la creazione di COSTAYOUNG; una casa tutta nostra, una famiglia allargata, in cui 4 ragazze seguite da una nuova istruttrice minibasket, già mamma di 2 atleti in foresteria al PGC Cantù, Fabiana Pinna da Sassari, si cimenteranno nella gestione comunitaria della casa, così da affiancare alla crescita sportiva una presa di coscienza maggiore verso l’autonomia e l’autogestione".

Esperienze utilissime per la loro vita futura.

"Naturalmente tutte queste iniziative al servizio delle giovani atlete - si legge ancora nella nota - da un lato ci inorgogliscono ma dall’altro non possiamo nasconderci le notevoli difficoltà di gestione, sia dal punto di vista logistico che economico. In questa presentazione vogliamo innanzi tutto ringraziare le famiglie delle 9 atlete che hanno creduto nel nostro progetto. Cogliamo l’occasione per invitare sempre nuove famiglie del territorio che vogliano provare questa esperienza di ospitalità e per chiedere la collaborazione di persone del territorio che vogliano partecipare alla gestione del progetto. Vogliamo però anche sollecitare imprese o enti che vogliano finanziare un’iniziativa unica per modalità e finalità sul territorio nazionale, a contattarci o a farsi trovare pronti alle nostre proposte".

Tutti i dettagli sono disponibili sul sito ufficiale di Basket Costa

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket Costa, al quarto anno il progetto "Un Atleta in famiglia"

LeccoToday è in caricamento