menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Beatrice Colli sul podio della Coppa Europa

Beatrice Colli sul podio della Coppa Europa

Splendida Beatrice Colli. Il giovane "Ragno" trionfa in Coppa Europa

La giovane atleta ha vinto la sua prima gara internazionale a Mezzo Lombardo, conquistando la prima tappa di Coppa Europa Speed

«Un'esaltante dimostrazione di Potenza e Armonia, dal vivo molto rara a vedersi in qualunque sport». Beatrice Colli, 14enne che da Colico da due anni e mezzo ha deciso di allenarsi a Lecco con i Ragni, nel fine settimana ha vinto la sua prima gara internazionale, trionfando nella prima tappa di Coppa Europa Speed a Mezzo Lombardo. Studentessa del Liceo Scientifico "Grassi", Beatrice è da un anno nazionale italiana giovanile in due specialità, Boulder e Speed; sempre ottime le prestazioni (nel 2018 seconda nel ranking europeo in Speed e ottava ai Mndiali di Mosca), ma mancava ancora una vittoria.

I Ragni di Lecco esultano: 16 qualificati ai Campionati italiani di arrampicata

L'errore, poi la rimonta

Sabato, dopo aver dominato fino alla finalissima, "Bea" ha compiuto un errore che sembrava fatale poco dopo lo start. Dopo aver perso oltre un secondo è ripartita con una velocità sensazionale, recuperando interamente sulla sua avversaria. A due metri dall'arrivo un suo secondo errore è stato compensato da uno più grave dell'avversaria, così Beatrice ha concluso in 10"34 (nella giornata il suo 8"91 nelle qualifiche era stato il suo secondo miglior tempo di sempre). Una finale da batticuore, che ha mostrato una preparazione tecnica, fisica e mentale da grande campionessa.

Campionato regionale di corda: doppia soddisfazione per i Ragni con Giulia Rosa e Beatrice Colli 

«La velocità con cui ha recuperato in finale è stata memorabile, a video dopo l'errore ha viaggiato sotto i 9"», ha commentato la giovane atleta lecchese. Fra solo cinque giorni la partenza per Sofia, in Bulgaria, questa volta per la coppa Europa Boulder, dove Bea si era classificata quinta in Portogallo (e non convocata per la seconda tappa austriaca su decisione dei tecnici della nazionale che volevano preservarla per questa gara Speed).

Una vittoria che mancava da Carnati

Beatrice è la piccola stella della squadra dei Ragni, che ha diversi talenti in osservazione da parte dei tecnici della Nazionale giovanile. L'ultima vittoria internazionale era stata del fuoriclasse Stefano Carnati, che era stato anche Campione del Mondo e plurivittorioso in Coppa Europa. Poi, tante ottime prestazioni anche di Anna Aldè, Maria Ballerini e Simone Tentori, ma mai una vittoria per un atleta lecchese: «Non sappiamo se ci siamo emozionati di più in quei 10 secondi o quando ha cantato l'inno italiano con la mano sul cuore - hanno commentato gli allenatori -. Bea è un'atleta molto seria e motivata, si allena sei volte alla settimana come tutti gli atleti che praticano uno sport ad alto livello e poteva diventare un'atleta di punta in specialità di salto in atletica leggera o in tanti sport di forza e coordinazione, in test utilizzati in altri sport è a livello di nazionale cadetta di atletica leggera. Fortunatamente, ha scelto l'arrampicata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento