menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due soluzioni per sistemare il parquet del Bione e aiutare il Basket Lecco

Vertice tra società, Comune di Lecco e Sport Management per un nuovo parquet o un intervento riparatore prima del campionato di serie B

Due soluzioni per dare la possibilità al Basket Lecco di continuare la propria attività sportiva al Bione. Manca la decisione ufficiale, ma il vertice di martedì mattina con tutti i soggetti coinvolti nella vicenda dovrebbe aver risolto il problema principale: consentire alla squadra bluceleste di disputare il campionato di serie B.

All’incontro hanno partecipato il presidente del Basket Lecco, Antonio Tallarita, con alcuni dirigenti blucelesti (Florinda Rotta ed Enrico Ragnolini), l'assessore allo Sport del Comune di Lecco Stefano Gheza, e i rappresentanti di Sport Management, ente gestore del Bione, la cui gestione scade a ottobre ma è in odore di proroga per altri sei mesi.

Sul tavolo la situazione critica del palazzetto, a cominciare dal parquet, che sta creando non pochi problemi alle società che lo utilizzano, Picco e Basket Lecco, in particolare quest'ultima, al momento senza l'idoneità per disputarvi le partite del prossimo campionato di serie B.

L'incontro ha partorito due soluzioni che dovrebbero garantire alla società di portare avanti l'attività sportiva in città, anche se manca il placet definitivo dei vertici di Sport Management.

«Una è “rattoppare” il parquet a spese di Sport Management - commenta il presidente Tallarita - ma sarebbe provvisoria, perché un arbitro particolarmente fiscale potrebbe anche segnalare il problema alla Federazione, e dopo due o tre segnalazioni potrebbero revocare la licenza al palazzetto. L’altra, che ho proposto io, è che il Basket Lecco noleggi un fondo nuovo e contemporaneamente ci consenta, visto che anticiperemo la spesa, di non pagare il canone di affitto per allenamenti e partite di prima squadra e settore giovanile nella stagione alle porte. Attendiamo la conferma. In caso di risposta affermativa, impiegheremmo circa tre giorni per la posa del parquet».

«Verificherò se è possibile che il Comune abbia un fondo minimo da destinare al Basket Lecco per questa operazione di “restyling” - spiega Gheza - Se non si dovesse trovare un accordo, Sport Management ha già dichiarato che farà un intervento tampone per iniziare e portare avanti il campionato. Ma è auspicabile una soluzione che sia definitiva. Non dimentichiamo che l’ente gestore godrà di una proroga fino ad aprile, per cui si arriverà sino alla fine della stagione, ed è anche suo interesse che il problema venga risolto».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento