menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Antonietti lascia il Lecco C5 e la società ritira la maglia numero 8

Il capitano, per scelta di vita e professionale, va al Bagnolo in serie B. Ma prima giocherà la finale di Coppa Italia in bluceleste.

Decine di messaggi d'affetto su Facebook, così come è immaginabile che i messaggi personali ricevuti siano centinaia. Mirko Antonietti lascia Lecco dopo quattro anni e mezzo e tocca con mano quanto sia stato apprezzato il suo lavoro, in campo e fuori, grazie ai ringraziamenti e alla tristezza sollevati dalla sua partenza.

Il numero 8 bluceleste è stato ingaggiato dal Bagnolo, formazione che lotta per i piani alti del campionato nazionale di serie B. Un'opportunità che Mirko non ha potuto rifiutare, lui che in estate aveva deciso di rimanere a Lecco per affetto nonostante la doppia retrocessione (per le note vicissitudini societarie) dalla A2 alla C1. È arrivato il momento di andare e Antonietti ha ringraziato tutti, mostrando quanto la decisione sia stata sofferta. 

Dal canto suo, il Lecco Calcio a 5 non ha mancato di celebrare colui che a lungo è stato il simbolo, con all'attivo 159 gol in maglia bluceleste nei vari campionati di B, A2 e C1. 

«Una scelta di vita, sentimentale e lavorativa quella del capitano che al contempo gli darà la possibilità di calcare nuovamente i palcoscenici del nazionale - ha dichiarato il direttore generale Marcello Maruccia - Siamo davvero dispiaciuti ma in alcuni momenti volersi davvero bene può anche significare separarsi. Mirko ora ha progetti e opportunità ben più importanti di vita vera. Da parte nostra siamo fieri e orgogliosi di averlo avuto tra le nostre fila e anche di aver partecipato, nel nostro piccolo, alla sua maturazione sia come uomo che come calcettista».

Per la prima volta nella sua storia, il Lecco C5 ritirerà la maglia n° 8, che resterà per sempre legata al nome di Mirko Antonietti, protagonista di tante cavalcate indimenticabili come la promozione in A2. Le sue ultime due partite in bluceleste, occasione per tutti di abbracciarlo, si disputeranno venerdì al Palasport di Annone Brianza contro il Trezzano e 13 dicembre alle ore 18 a Vigevano, la finale di Coppa Italia contro il Pavia. Un ultimo appuntamento conquistato con il sudore che Antonietti non vuole mancare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento