menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bugno festeggia Cardinio: è un grande Lecco

Bugno festeggia Cardinio: è un grande Lecco

Calcio, al Lecco basta mezz'ora: tris al Ciliverghe

Super Cardinio (doppietta) sblocca la partita, poi Turati firma la prima rete in bluceleste; nel finale accorcia Bertazzoli. Espulso Meyergue, si fa male Vignali

Bastano venticiunque minuti abbondanti al Lecco di De Paola per sbarazzarsi del Ciliverghe Mazzano, sesto in classifica ma reduce da un periodo altalenante. Bastano venticinque minuti a Cardinio e Turati, lecchesi doc, per mettere in ghiaccio la partita e tendere l’orecchio al “Comunale” di Inveruno, dove negli ultimo quarto di partita il Piacenza riesce però a vincere la resistenza dei lanciatissimi gialloblù nonostante qualche patema di troppo: rimangono ben undici i punti di distacco e di certo non aiuteranno nel prosieguo della stagione la squalifica di Meyergue, ancora acerbo dal punto di vista caratteriale, e il nuovo infortunio occorso a Vignali, che a metà ripresa si è fermato toccandosi il tricipite femorale sinistro, quello già “andato” ad inizio campionato contro l’Olginatese.
Sul campo si è visto però un Lecco volitivo e agguerrito nonostante la pesantissima assenza di Carlos França e dei suoi dodici gol al centro dell’attacco e quella di Di Gioia a centrocampo: la “prima” di Corteggiano è stata incoraggiante, mentre sono stati i soliti noti Baldo, Cardinio, Vignali, Ronchi e Pergreffi a dare quel “qualcosa in più” che ha permesso di superare le difficoltà di formazione; peccato solo per la rete concessa a Bertazzoli dopo un secondo tempo noioso ma ben amministrato dai padroni di casa, che ora dovranno appellarsi allo staff medico per recuperare il prima possibile le stelle perse tra le nuvole degli infortuni muscolari.

LA PARTITA In campo De Paola ci manda un 4-3-3 sperimentale, con Rigamonti clamorosamente in panchina e Cardinio ad agire nel ruolo di prima punta, mentre Romano giostra nell’inedita veste di esterno sinistro.
I primi dieci minuti vedono il Lecco in difficoltà in fase offensiva, così De Paola scambia l’ultimo nominato Romano con Corteggiano e i blucelesti finalmente ingranano la marcia giusta: è però dalla fascia destra il cross che parte dai piedi di Ronchi e arriva preciso preciso sulla testa di “Cardo”, bravissimo nel prendere in controtempo Battaiola e nell’insaccare.
La settima rete stagionale del valmadrerese viene già superata tre minuti dopo (20’): punizione dalla sinistra, Bugno e Baldo scambiano al limite, il centrocampista imbecca alla grande Cardinio, che calcia in diagonale e manda la palla a sbattere sul palo sinistro e poi in rete.
Con la partita già incanalata il Lecco continua a macinare gioco e trova il gol del definitivo ko con Turati al 26’ bravo nel girare di testa una punizione telecomandata di Baldo sulla sua “capoccia”.
A questo punto il match svolta sul canale della noia e dell’ostentato giropalla locale, spezzato dalle due occasioni di Cardinio (35’) e Meyergue (40’) sul finale di tempo.

La ripresa si svolge sulla stessa falsariga e i tabellini vanno riaperti non prima del 24’, quando Corteggiano si fa murare dal portiere ospite a due passi dai tre pali.
Poco dopo si registra l’infortunio di Vignali (dentro Rigamonti), mentre al 35’ Meyergue si fa ingenuamente cacciare per un’entrata su Mauri: qualche colpa è anche di De Paola, che poteva togliere il giovane, “affezionato” ai provvedimenti disciplinari, risparmiandogli minuti pericolosi di gioco.
Nel finale anche Ronchi accusa dei disturbi per un colpo alla testa e lascia il posto a Fratus, mentre è Bertazzoli (39’) a rendere meno pesante il passivo grazie a un colpo di testa favorito dall’immobilismo locale.

La prossima settimana si chiuderà il girone d’andata sull’ostico campo della Pergolettese, prima dei saluti di Natale e la messa a punto del piano per agguantare l’imprendibile Piacenza.

Calcio Lecco (4-3-3): Lazzarini 6; Meyergue 5, Turati 7, Pergreffi 6,5, Bugno 6,5; Corteggiano 6, Baldo 6,5, Vignali 7 (dal 29’ s.t. Rigamonti sv); Ronchi 6,5 (dal 37’ s.t. Fratus sv), Cardinio 7,5 (dal 44’ s.t. Barzaghi sv), Romano 6,5. A disposizione: Pellegrinelli, Redaelli, Colombo, Ramadan, Rigoni, Joelson. All. Luciano De Paola 6,5.

Ciliverghe Mazzano (4-3-3): Battaiola; Bitihene, Andriani, Minelli, Roma; Bersi, Prevacini, Gjonaj; Mauri, Zagari (dal 6’ s.t. Bertazzoli), Ferrari. A disposizione: Ferrari, Paderni, Giordani, Campo, Rusconi, Franzoni, Traikovic, Bertazzoli. All. Andrea Quaresmini.

Arbitro: Matteo D’Ambrogio di Frosinone (Simone Amantea di Milano e Andrea Zaninetti di Voghera).

Marcatori: Cardinio (L) al 17’ p.t. e al 19’ p.t.; Turati (L) al 26’ p.t.; Bertazzoli (CM) al 39’ s.t.

Note: giornata fredda; terreno in condizioni pessime; spettatori 500 circa; ammoniti: Meyergue, Vignali (L) e Andriani, Minelli, Bersi (CM); espulso al 34’ s.t. Meyergue (L) per somma di ammonizioni; angoli: 3-1; recuperi: 1’ nel 1° t. e 3’ nel 2° t.

Immagini in collaborazione con www.leccochannelnews.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento