Venerdì, 14 Maggio 2021
Sport Via Don Giovanni Pozzi, 6

Calcio, al Lecco bastano França e 25 minuti: Virtus Bergamo al tappeto

Una doppietta del brasiliano, sempre più cannoniere, indirizza la gara con i bergamaschi, chiusa nel finale dall'ottimo Corteggiano. Il Seregno sprofonda a -11

Carlos Clay França esulta dopo la prima rete: sono 25 le marcature stagionali per il brasiliano

Ci stupiamo ancora. Si, perchè a 36 anni è un'impresa titanica andare a rete praticamente ogni domenica, abbattendo avversari e avvicinandosi a record fatti quando le gambe giravano probabilmente meglio di oggi. Si, ci stupiamo ancora di Carlos Clay França, che prende per mano i suoi compagni e li porta, con una doppietta, a undici punti di distacco dal Seregno, verso un secondo posto sempre più vicino dall'essere anche matematico. A cinque giornate dalla fine, è giusto che i blucelesti giochino anche per lui e per farlo arrivare a quota trenta, cifra già mostruosa di per sè ma "solo" sfiorata con la maglia del Rapallo Bogliasco tre stagioni fa. D'altro canto, il Lecco visto contro l'Inveruno e la Virtus Bergamo finalmente sta ricevendo indietro qualcosa dalla fortuna (anche oggi un palo per gli avversari, ndr), ma sta dimostrandosi un qualcosa di molto simile a un blocco monolitico che gioca un calcio non fine ma efficace quando gli vengono concessi spazi e profondità anche minimi. Non solo França, ma anche i vari Corteggiano, Cardinio, Pergreffi, VignaliBarzaghi a supporto del capocannoniere del girone: a cinque gare dalla fine, servirà darsi degli obiettivi per non staccare la spina prima del tempo e dei playoff, che dovranno essere per forza di cose terreno di conquista lecchese.

LA CRONACA - De Paola manda in campo ancora il 4-4-2, privo di Turati, Di Gioia e Ronchi, con Bugno ancora in panchina e Meyergue rispolverato nell'originario ruolo di esterno destro offensivoMadonna (squalificato, ndr), si affida invece al rodato 3-5-2, che l'ha portato a ottenere otto risultati utili consecutivi. Sul terreno (splendido) del "Carillo Pesenti Pigna" i padroni di casa partono bene ma non sfondano, permettendo al Lecco di sfondare non appena prese le misure: al 12' França vince con esperienza la sfida con Deri e batte Bacuzzi con un perfetto diagonale di destro. Quota numero ventiquattro in stagione, destinata a rimanerlo per poco: al 22' ancora il centravanti scappa sulla sinistra e centra per Cardinio, il cui colpo di testa viene ribattuto con la mano da Seck, forse con il pallone già oltre la linea. Rosso per il difensore, rigore per il Lecco che viene trasformato ancora da França per la 25esima perla. La Virtus Bergamo non molla, anzi spinge e mette alle corde i blucelesti, bravi nel tenere e, talvolta, nel riproporsi con pericolosità: è proprio su un rovesciamento di fronte che Meyergue cestina, di testa, l'occasione buona per chiudere la gara (39'). La prima frazione si chiude con la prodezza di Lazzarini su Germani, lanciato a rete da Amodeo (45').

Nella ripresa il Lecco, conscio del risultato del Seregno, cade nel tunnel della leziosità: non poche occasioni, infatti, rimangono potenziali per mancanza di cattiveria negli ultimi venti metri. C'è invece da ringraziare la traversa al 22', quando risputa indietro la perfetta conclusione di Amodeo dai 25 metri. La girandola dei cambi operata dagli allenatori non porta a nessun cambiamento sostanziale: la Virtus spinge, i blucelesti contengono ma poi si perdono quando è il momento di far male: Tra il 33' e il 40', per dire, Bodini sbaglia due gol già fatti facendosi recuperare da Acka e calciando su Bacuzzi in uscita disperata. La rete che arrotonda il risultato arriva così sull'ultimo pallone buono: Corteggiano s'invola sulla destra, si accentra e con una bella conclusione mancina batte il portiere di casa.

Triplice fischio, larghi sorrisi e una gara in meno sulla strada che porta ai playoff. Il rischio, come si è visto, è quello di concedersi delle leggerezze di troppo, ma confidiamo tutti nella smentita del campo.

Virtus Bergamo 0-3 Calcio Lecco

Virtus Bergamo (3-5-2): Bacuzzi; Tognassi (dal 37' s.t. Ravot), Deri, Meregalli; Lemma (dal 21' s.t. Mister), Redaelli, Baldrighi (dal 31' s.t. Vitali), Seck; Amodeo, Germani. A disposizione: Pantaleo, Sberna, Altare, Valietti, Carobbio, Bosio. All. Andrea Bruniera.

Calcio Lecco (4-4-2): Lazzarini; Fratus, Redaelli, Pergreffi, Barzaghi; Meyergue (dal 31' s.t. Romano), Vignali, Baldo (dal 46' s.t. Bugno), Corteggiano; França, Cardinio (dal 12' s.t. Bodini). A disposizione: Tognazzi, Borromeo, Rigoni, Colombo, Rigamonti, Dell'Orto. All. Luciano De Paola.

Arbitro: Vincenzo Adriano Catucci di Pesaro (Mattia Massimino di Cuneo e Walter Lombardo di Aosta).

Marcatori: França (L) al 12' p.t. e al 23' p.t. rig.; Corteggiano (L) al 48' s.t.

Note: giornata soleggiata e calda, terreno in ottime condizioni; spettatori: 500 circa; angoli: 3-7; ammoniti: Tognassi (VB) e Redaelli, Barzaghi, Vignali (L); espulso Seck (VB) al 22' p.t. per fallo di mano su chiara occasione da rete; recuperi: 1' nel 1° t. e 4' nel 2° t; osservato un minuto di silenzio per Cesare Maldini e per le studentesse italiane morte in Spagna.

Immagini in collaborazione con www.leccochannelnews.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, al Lecco bastano França e 25 minuti: Virtus Bergamo al tappeto

LeccoToday è in caricamento