Sport

Calcio: buon Lecco a Pontelambro, ma vince la Folgore Caratese

I brianzoli si sono aggiudicati il trofeo "Giacinto Facchetti". Blucelesti mai sconfitti nel precampionato

Fabio Cardinio in gol

Buona sgambata, seppur non condita dalla vittoria finale, per il Lecco nel triangolare di Pontelambro contro la squadra locale di Promozione e la Folgore Caratese, altra compagine di Serie D inserita nel girone B. Il torneo intitolato a Giacinto Facchetti è andato nelle mani dei brianzoli, ma sono state positive le risposte avute dai blucelesti, soprattutto per quello che riguarda l'organizzazione di gioco e la solidità a livello difensivo, mentre in attacco si è avuta l'impressione che manchi il giocatore in grado di spaccare le partite, nonostante le prestazioni di Capogna e, soprattutto, Cardinio.
Il Lecco, va detto, non è mai stato sconfitto in questo precampionato, ma domenica alle 16 si farà sul serio contro il Ciserano nel turno preliminare di Coppa Italia allo stadio "Breda" di Sesto San Giovanni.

Lecco 0-0 Folgore Caratese (3-5 d.c.r.)

Folgore Caratese: Stocchi, Bernello, Boruna, Crippa, Orsenigo, Rivaletto (D’Aprile dal 25’ st), Mauri, Rizzato, Keita, Chella, Valente. All. Arienti.

Lecco (4-3-1-2): Frattini; Aldeghi, Tignonsini, Redaelli, Bugno; Baldo; Romano, Putignano; Buonocunto; Capogna Rigamonti. All. Cotroneo.

Nel primo match mister Cotroneo manda in campo una formazione simile a quella titolare, con Buonocunto libero di svariare ed inventare alle spalle di CapognaRigamonti.
E' il centravanti romano il più pericoloso dei blucelesti, ma le grandi parate di Stocchi (classe 1991, ex Piacenza, Novazzano e Team Ticino) e l'imprecisione sottoporta impediscono a lui e al Lecco di sbloccare la partita. Dagli 11 metri è ancora una volta il portiere a neutralizzare il tiro di Capogna, mentre Frattini non riesce ad opporsi a nessun rigorista della Folgore Caratese.

Lecco 3-0 Pontelambrese (Cardinio 19', 21', 27')

Pontelambrese: Longoni, Nava, Lozza, Mauri, Corti, Karamoko, Viganò, Cattaneo, Niang, Caso, Gaslini. All. Amatobene.

Lecco (4-3-3): Migliari (Regazzoni dal 30’ st); Redaelli, Alushaj, Bugno, D’Onofrio; Galli, Vignali, Di Gioia; Raiola, Cardinio, Locatelli. All. Cotroneo

Nel match contro la Pontelambrese dell'ex mister della Juniores Bluceleste Antonio Amatobene è Fabio Cardinio il protagonista assoluto, vista la tripletta realizzata in otto minuti.
Prima il giocatore lecchese parte da destra, si libera di un paio di uomini e calcia da posizione centrale con il sinistro, incrociando il tiro che finisce nell'angolino basso alla sinistra di Longoni, poi sfrutta una respinta corta dello stesso portiere di casa su un pallone ben messo in mezzo da D'Onofrio per un facile tap-in ed infine incorna un angolo dalla destra.

Folgore Caratese 3-1 Pontelambrese

Grazie a questa vittoria i brianzoli si sono aggiudicati il trofeo "Giacinto Facchetti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio: buon Lecco a Pontelambro, ma vince la Folgore Caratese

LeccoToday è in caricamento