menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esultanza del Toro

L'esultanza del Toro

Calcio, Castagna salva un brutto Lecco contro il Caravaggio

Nella prima frazione clamoroso il palo colpito da Romano. A 15' dalla fine Sonzogni porta avanti gli ospiti, ma Castagna si risveglia e pareggia sfruttando una palla vagante

Un gol per mettere fine ad un periodo difficile, fatto di parole (tante, degli altri) e partite (poche) senza riuscire ad incidere come avrebbe voluto. Davide Castagna non segnava dal 26 gennaio, quando un suo rigore consentì al Lecco di conquistare tre punti vitali contro il quotato Pontisola. Il pallone scagliato in porta questo pomeriggio ad un soffio dal novantesimo ha ricordato tanto il gol realizzato il 2 settembre 2012 contro il St. Georgen, con quella rabbia che da sempre contraddistingue il suo modo di giocare. La rabbia di uno che ne ha dovute mandare giù tante e ora è tornato a fare quello che gli riesce meglio: segnare.

Per un Castagna che torna ad essere decisivo, c'è un Lecco che anche oggi è sceso in campo con la paura di vincere per chiudere il discorso salvezza. Nonostante la partita non sia classificabile tra quelle da ricordare, durante la prima frazione il Caravaggio avrebbe meritato di passare in vantaggio, visto il tiro a fil di palo di Del Carro e la gran parata di Frattini su un colpo di testa dello stesso giocatore bergamasco nei primi 25' del match. A questo punto i blucelesti si svegliano ed iniziano a creare: sulla sinistra Cardinio? salta facile il suo marcatore, ma Romano non è altrettanto preciso nella conclusione di piatto. Al 40' è lo stesso Romano ad anticipare il portiere del Caravaggio, ma il suo tiro in spaccata colpisce clamorosamente il palo, il pallone rimane in campo, viene scaricato a Capogna ma Cambianica è strepitoso nell'opporsi con i piedi.

Nella ripresa partono ancora meglio gli ospiti, ma le due squadre non fanno l'altro che commettere errori in fase d'impostazione. Questo fino al 34', quando Sonzogni gira bene in porta una punizione calciata dalla sinistra da Rampinini. Al 38' arriva il cambio della svolta: Castagna prende il posto del distratto Tignonsini e finalmente viene allentata la marcatura stretta dei centrali bergamaschi su Capogna. Ad un giro di lancette dal 90' il Lecco può usufruire di una punizione dalla trequarti sinistra: Bugno crossa teso, la palla percorre tutta l'area e viene rimessa dentro da Redaelli: il "Toro" anticipa anche Cardinio e scaraventa dentro il pallone del pareggio e del suo 11esimo gol stagionale. Incontenibile la sua esultanza, che gli costa un giallo e la squalifica per la prossima trasferta contro la Sambonifacese. Peccato, ma l'importante per il Lecco era ritrovare il suo uomo simbolo per questo rush finale.

Calcio Lecco (4-3-3): Frattini 6,5; Redaelli 5,5, Tignonsini 5 (dal 38' s.t. Castagna 7), Bergamini 6, Bugno 5,5; Romeo 5,5 (dal 32' s.t. Martinelli 6), Gritti 6, Mauri 5,5; Romano 6(dal 15' s.t. Aldeghi 5,5), Capogna 5,5, Cardinio 6. In panchina: De Toni, Guobadia, Radaelli, Quaranta, Galli, Rota. All. Rocco Cotroneo.

Caravaggio (4-4-2): Cambianica; Crotti (dal 17' s.t. Rampinini), Fornoni, Zucchinali, Noris; Cereda, Sandrini, Sonzogni, Delcarro A. (dal 1' s.t. Delcarro F.); Peli, Valenti (dal 22' s.t. Girometta). In panchina: Rottoli, Delcarro F., Urmi, Girometta, Rampinini. All. Roberto Crotti. 

Arbitro: Stefano Gosetto di Schio (Livio Cassese di Gorizia e Cifù Flavio Pompeo di Cervignano del Friuli). 
 
Ammoniti: Romeo per il Lecco; Peli, Noris per il Caravaggio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento