menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rigore parato da Salvatori, ma che non è bastato a evitare la sconfitta con il Darfo Boario in Coppa Italia di Serie D

Il rigore parato da Salvatori, ma che non è bastato a evitare la sconfitta con il Darfo Boario in Coppa Italia di Serie D

Calcio, Crocetti e Salvatori non bastano: il Darfo piega il Lecco ai rigori

Blucelesti avanti con il centravanti, ma raggiunti da Frank sul finire dalla gara. Dal dischetto decisivi gli errori di Riva, Donnarumma e Malvestiti.

Anche la Coppa Italia di Serie D scappa dalle mani della Calcio Lecco 1912, sconfitta a domicilio dal Darfo Boario che, al pari dei blucelesti, viaggia in acque molto pericolose nel giorne B. I neroverdi si sono imposti ai calci di rigore, replicando il verdetto imposto non più tardi di dieci mesi fa dall'OltrepoVoghera, che si dimostrò più preciso dei blucelesti dal dischetto. La gara, oltre ai penalty, ha però detto veramente molto, molto poco: oltre alle reti di Crocetti, anche questa dal dischetto, e al pareggio di Frank sulla solita amnesia difensiva dei blucelesti, gli animi dimessi dei circa duecento spettatori del "Rigamonti-Ceppi" hanno ricevuto uno scossone per un diagonale di Cardinio (che gira ancora a vuoto, ndr) incredbilmente a lato e per due errori da mettersi le mani nei capelli commessi dai difensori di casa in zona Salvatori, ma fortunatamente non valorizzati dai bresciani. L'impressione è quella di una squdra con le gambe pesanti, che non riesce a cambiare ritmo neanche quando in campo ci entrano i "big" Crocetti, Riva Guitto: passi la preparazione iniziata tardi, ma a due passi da ottobre la preoccupazione la fa sempre più da padrona tra tifosi e addetti e ai lavori.

LA CRONACA - Nel consueto 3-5-2 di Cuoghi trovano spazio il portiere SalvatoriMapelli, Di Giovanni, Disarò, Karamoko, Colombo, l'ultimo arrivato Malvestiti e il richiestissimo Rigamonti. Il Darfo va invece in campo con il 4-3-1-2, in cui spicca la presenza in attacco dell'ex Napoli Inacio Pià, fratello dell'ex bluceleste Joelson.
Il primo tempo non regala praticamente nessuna emozione vera, eccezion fatta per un contropiede scelleratamente cestinato da Disarò al tramonto del primo tempo (39'). Di contorno ci sono lanci lunghi, passaggi sbagliati e probabilmente anche la solita svogliatezza da Coppa.

La ripresa si apre con gli ingressi di Crocetti e Guitto per Colombo e Rigamonti, cui va ad aggiungersi l'entrata in campo di Riva per il difensore Orlando, uscito sanguinante dal campo e trasportato in ospedale. Ed è soprattutto l'ingresso dell'attaccante toscano a dare la sferzata tanto attesa: al 15' Paolo Guarnieri si attacca alla sua maglia e regala al Lecco un rigore netto, trasformato dallo stesso centravanti con estrema freddezza. Terza rete in tre gare dopo l'arrivo dalla Sangiovannese per il 33enne ex Siena. I blucelesti non cambiano però ritmo e non trovano mai la giocata giusta per affondare il Darfo, che così cresce e, dopo una rete annullata giustamente ad Ademi per fuorigioco al 30', trova un pari forse insperato con Frank, che si trova tutto solo su un cross dalla sinistra e brucia l'incolpevole Salvatori. Il finale regala ancora un'emozione al 36', quando Cardinio aggancia in ottima posiziuone una palla vagante ma la spreca con un diagonale che si porta via anche le ultime speranze di evitare i calci di rigore.

Dal dischetto Poettini è super su Riva, Donnarumma e MalvestitiAdemi colpisce una traversa, Salvatori para splendidamente su Paolo Guarnieri ma è il rigore dell'altro Guarnieri, Marco, a mandare ai sedicesimi il Darfo Boario dopo l'errore del terzino lecchese.

Calcio Lecco 1912 1-1 Darfo Boario

Calcio Lecco 1912 (3-5-2): Salvatori; Mapelli, Orlando (Riva al 13' st), Donnarumma; Di Giovanni, Disarò, Karamoko, Colombo (Guitto al 1' st), Malvestiti; Cardinio, Rigamonti (Crocetti al 1' st). A disposizione: Santaniello, Benedetti, Cioffi, Raviotta, Meyergue, Romano. All: Giampiero Zamboni

Darfo Boario (4-3-1-2): Poettini; Mingardi, Guarneri P., Frank, Finato; Pamatti (Ademi al 28' st), Gjonaj (Zanardini al 23' st), Guarneri M.; Pedersoli; Pià, Boscolo (Galelli al 21' st). A disposizione: Tognazzi, Bakayoko, Baroni, Tosi, Filippi. All: Ivan Del Prato

Marcatori: Crocetti (L) rig. 15' st; Frank (DB) al 33' st.

Arbitro sig. Stefano Zeviani di Legnano (Tinello e Tesolin di Rovigo).

Note: terreno in discrete condizioni; spettatori 200 circa; ammoniti Orlando, Riva, Di Giovanni, Romano (L) e Guarnieri P. (DB); recuperi 1' e 1'; sequenza rigori Riva (L) parato; Frank (DB) gol; Donnarumma (L) parato; Guarnieri P. (DB) traversa; Crocetti (L) gol; Ademi (DB) parato; Guitto (L) gol; Zanardini (DB) gol; Mapelli (L) gol; Galelli (DB) gol; Di Giovanni (L) gol; Mingardi (DB) gol; Disarò (L) gol; Pià (DB) gol; Malvestiti (L) parato; Guarnieri M. (DB) gol.

Immagini in collaborazione con www.leccochannelnews.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento