Calcio giovanile, in 700 in campo con la Polisportiva Monte Marenzo ricordando Cannavò

Successo per il torneo proposto dall'associazione guidata da Caroli e Fontana. Vince l'Albinoleffe, premio fair play al Lecco

Va in archivio un'altra edizione di successo del Memorial Candidò Cannavò, proposta dalla Polisportiva Monte Marenzo per l'undicesimo anno consecutivo e unita al secondo trofeo Daniele Redaelli. Ben 700 ragazzi per un totale di 65 squadre sono scese in campo onorando il ricordo dei gue grandi giornalisti sportivi e il calcio. Goal, fair play, schemi, tiri al pallone, tannto impegno e divertimento.

Alla fine la coppa più importante, quella di vincitori assoluti, è stata alzata dagli esordienti dell'Albinoleffe, mentre la Calcio Lecco si è aggiudicata il titolo di miglior squadra per fair-play (nella foto in apertura i giovani blucelesti con Valeria Redaelli, figlia del giornalista Daniele). Lorenzo Carta è stato invece premiato come miglior giocatore dai famigliari e dagli amici di Fabio Valsecchi. Alla cerimonia finale per la consegna delle coppe è intervenuto anche il sindaco di Monte Marenzo Paola Colombo.

Monte Marenzo, lettera aperta la presidente della Regione: «Troppa e inutile burocrazia per i disabili»

«Sei le categorie in campo: dai Primi calci (nati nel 2011), fino agli esordienti (nati nel 2006) - ricorda Renato Caroli, presidente della Polisportiva Monte Marenzo - Abbiamo attribuito numerosi riconoscimenti alle squadre e ai calciatori. Questi tornei sono fondamentali per la comunità e le famiglie. Creano aggregazione, vero tifo, condivisione e spirito d’iniziativa. Un buon banco di prova per i cittadini di domani che oggi si sfidano su un campo di calcio».

Soddisfatto per l'ottima riuscita del torneo il responsabile della Polisportiva Area Sociale, Angelo Fontana. «Vogliamo far crescere i ragazzi in un ambiente sano sotto tutti i punti di vista - commenta Fontana - Per questo abbiamo istituito il Memorial Candido Cannavò all’indomani della sua scomparsa: esempio di grande giornalista e sportivo. Poi il Trofeo Daniele Redaelli, un uomo, un amico della Polisportiva Monte Marenzo e un giornalista fuoriclasse. I premi in suo nome servono per non dimenticare i valori che ci ha trasmesso. Con lo stesso spirito abbiamo istituito gli altri premi, con trofei e coppe alla memoria: un’occasione per ricordare parenti e amici che ci hanno lasciato. Anche quest'anno le partite sono state avvincenti e coinvolgenti».

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Come eliminare l'odore di sigaretta in casa

  • Come avere i bidoni della spazzatura sempre puliti e igienizzati

  • Rimedi naturali contro le punture di medusa

I più letti della settimana

  • Incidente in moto, senza scampo lo skyrunner Davide Invernizzi

  • Gravissimo incidente auto-moto a Pasturo, intervento dei soccorsi in codice rosso

  • Rimedi naturali contro le scutigere

  • Temporali intensi e vento forte: lunedì si aggrava l'allerta sul Lecchese

  • «Ciao Davide, i tuoi sogni continueranno a correre sulle tue montagne»

  • Lutto a Mandello: addio a Mariella Alippi, una delle anime del Gal

Torna su
LeccoToday è in caricamento