menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calcio Lecco: feroce contestazione dei tifosi in via Don Pozzi

Il tutto è iniziato durante la partita di oggi tra Lecco e Gozzano, con l'esposizione di striscioni da parte dei tifosi del Lecco con cori di contestazione rivolte a Paolo Cesana, allo stesso sindaco Brivio per l'immobilismo ed al il presidente Galati.

Esposti in curva Nord e nel settori distinti, durante l'ultima partita di campionato del Lecco al Rigamonti Ceppi, impegnato contro il Gozzano", alcuni striscioni di contestazione contro la Società, il Presidente.

Questo quanto scritto nei tre striscioni esposti: "Piastrella a chi ci hai Re-Galati!", "La Provincia disinformazione a pagamento, losche coperture in mani sicure", "Cesana-Galati-Sidella "compari del piastrella".

Esponendo gli striscioni i tifosi criticavano apertamente la gestione del Lecco da parte di Cesana, che a detta dei sostenitori locali ha "improvvidamente" ceduto la società a Galati, che in questa avventura a Lecco è accompagnato da Sidella e Tridico, questi due oggi presenti allo stadio.

Non sono mancati riferimenti alla famiglia Invernizzi, laddove lo striscione citava "piastrella", colpevole secondo i tifosi, di aver ceduto la Calcio Lecco appunto a Galati, protagonista di una querelle nelle scorse settimane con i giocatori Blucelesti per un il ritardato pagamento degli emolumenti a quest'ultimi.

La contestazione da parte di decine di tifosi, è proseguita a fine partita, fuori della sede della Calcio Lecco in via Don Pozzi,  con cori di invettive rivolte ancora a Cesana, Invernizzi, Galati ed anche al Sindaco Virginio Brivio responsabile, secondo i sostenitori del Lecco, di aver dato il benestare a questa trattativa e di immobilismo sull'annosa questione della Calcio Lecco.

Dopo circa un'ora i tifosi sono scemati e la situazione è ritornata alla normalità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento