Calcio Lecco: contro la Castellana la prova delle verità

Domenica prossima, al Rigamonti Ceppi, il Lecco è chiamato ad una prestazione importante per cercare di togliersi dalle zone basse della classifica. Se la dovrà vedere con la Castellana formazione tutt'altro che temibile.

Bergamini e Tignonsini

Il pareggio per 1 a 1 in quel di Seriate, in un match senza particolari emozioni, ha permesso al Lecco di guadagnare un punto, abbastanza inutile nell'economia della classifica, alla quale i BluCelesti ormai sembrano non aver più nulla da chiedere, se non concludere l'annata in serenità e senza problemi. Il Seriate mantiene quindi il suo +2 in graduatoria sul Lecco, che gode però di egual vantaggio nei confronti della Castellana, la sfidante di domenica prossima.

Un avversario non di alta classifica, e pertanto fattibile per la truppa BluCeleste, per abbandonare la vicina zona play-out provare e lasciare un piccolo ma importante vuoto dietro di sè.

Il Lecco nell'ultimo match casalingo giocato si è imposto per 1 a 0 contro il Pontisola, formazione di alta classifica, tra l'altro vittoriosa in settimana nella semifinale di andata di Coppa Italia Serie D, con 2 reti a 0 ai danni del Gozzano. Proprio contro il Gozzano, squadra del Novarese che invece milita in bassa classifica, Cotroneo esordì sulla sua attuale panchina, portando subito a casa 3 preziosi punti, nell'ultima giornata del girone d'andata.

Un'altra curiosità (questa volta purtroppo amara): nei quarti di finale di Coppa, la vittima, a sorpresa, del club piemontese era stata l'Inveruno, che a sua volta aveva spazzato via con un sonante punteggio il vecchio Lecco della gestione Butti, che ha toccato il fondo proprio in quella piovosa sera di Novembre. La brutta disfatta della squadra di Butti, ex calciatore, tra le altre, del Como, ha portato alla inevitabile conclusione del rapporto di lavoro e al cambio di guida tecnica.

É abbastanza visibile un cambio di marcia della compagine con la gestione Cotroneo, che finora ha mantenuto un rullino tutto sommato positivo, sebbene la classifica non sia felicissima. La spinta del pubblico amico domenica sarà un'arma in più per i BluCelesti, sempre pronti a lottare per ottenere il massimo da ogni gara.
 

Il pareggio per 1 a 1 in quel di Seriate, in un match senza particolari emozioni, ha permesso al Lecco di guadagnare un punto, abbastanza inutile nell'economia della classifica, alla quale i BluCelesti ormai sembrano non aver più nulla da chiedere, se non concludere l'annata in serenità e senza problemi. Il Seriate mantiene quindi il suo +2 in graduatoria sul Lecco, che gode però di egual vantaggio nei confronti della Castellana, la sfidante di domenica prossima.

Un avversario non di alta classifica, e pertanto fattibile per la truppa BluCeleste, per abbandonare la vicina zona play-out provare e lasciare un piccolo ma importante vuoto dietro di sè.

Il Lecco nell'ultimo match casalingo giocato si è imposto per 1 a 0 contro il Pontisola, formazione di alta classifica, tra l'altro vittoriosa in settimana nella semifinale di andata di Coppa Italia Serie D, con 2 reti a 0 ai danni del Gozzano. Proprio contro il Gozzano, squadra del Novarese che invece milita in bassa classifica, Cotroneo esordì sulla sua attuale panchina, portando subito a casa 3 preziosi punti, nell'ultima giornata del girone d'andata.

Un'altra curiosità (questa volta purtroppo amara): nei quarti di finale di Coppa, la vittima, a sorpresa, del club piemontese era stata l'Inveruno, che a sua volta aveva spazzato via con un sonante punteggio il vecchio Lecco della gestione Butti, che ha toccato il fondo proprio in quella piovosa sera di Novembre. La brutta disfatta della squadra di Butti, ex calciatore, tra le altre, del Como, ha portato alla inevitabile conclusione del rapporto di lavoro e al cambio di guida tecnica.

É abbastanza visibile un cambio di marcia della compagine con la gestione Cotroneo, che finora ha mantenuto un rullino tutto sommato positivo, sebbene la classifica non sia felicissima. La spinta del pubblico amico domenica sarà un'arma in più per i BluCelesti, sempre pronti a lottare per ottenere il massimo da ogni gara.

- See more at: https://www.leccochannelnews.it/sing.php?id=1869#sthash.6EGCh1d0.dpuf
Il pareggio per 1 a 1 in quel di Seriate, in un match senza particolari emozioni, ha permesso al Lecco di guadagnare un punto, abbastanza inutile nell'economia della classifica, alla quale i BluCelesti ormai sembrano non aver più nulla da chiedere, se non concludere l'annata in serenità e senza problemi. Il Seriate mantiene quindi il suo +2 in graduatoria sul Lecco, che gode però di egual vantaggio nei confronti della Castellana, la sfidante di domenica prossima.

Un avversario non di alta classifica, e pertanto fattibile per la truppa BluCeleste, per abbandonare la vicina zona play-out provare e lasciare un piccolo ma importante vuoto dietro di sè.

Il Lecco nell'ultimo match casalingo giocato si è imposto per 1 a 0 contro il Pontisola, formazione di alta classifica, tra l'altro vittoriosa in settimana nella semifinale di andata di Coppa Italia Serie D, con 2 reti a 0 ai danni del Gozzano. Proprio contro il Gozzano, squadra del Novarese che invece milita in bassa classifica, Cotroneo esordì sulla sua attuale panchina, portando subito a casa 3 preziosi punti, nell'ultima giornata del girone d'andata.

Un'altra curiosità (questa volta purtroppo amara): nei quarti di finale di Coppa, la vittima, a sorpresa, del club piemontese era stata l'Inveruno, che a sua volta aveva spazzato via con un sonante punteggio il vecchio Lecco della gestione Butti, che ha toccato il fondo proprio in quella piovosa sera di Novembre. La brutta disfatta della squadra di Butti, ex calciatore, tra le altre, del Como, ha portato alla inevitabile conclusione del rapporto di lavoro e al cambio di guida tecnica.

É abbastanza visibile un cambio di marcia della compagine con la gestione Cotroneo, che finora ha mantenuto un rullino tutto sommato positivo, sebbene la classifica non sia felicissima. La spinta del pubblico amico domenica sarà un'arma in più per i BluCelesti, sempre pronti a lottare per ottenere il massimo da ogni gara.

- See more at: https://www.leccochannelnews.it/sing.php?id=1869#sthash.6EGCh1d0.dpuf

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento