Sport Via Don Giuseppe Pozzi, 6

Calcio Lecco, Cardinio-Buonocunto: due magie per un punto

Gli eurogol degli attaccanti blucelesti non bastano per abbattere la resistenza di una coriacea Virtus Verona, che rischia di fare bottino pieno ma viene ripresa nel finale di partita

I giocatori del Lecco a fine partita

Il Lecco esce con un punto dal difficile match contro la Virtus Vecomp Verona, formazione dimostratasi solida e in ripresa dopo un inizio di campionato per nulla semplice. Non a caso, infatti, i rossoblù hanno mantenuto l'intelaiatura dello scorso campionato, disputato in Seconda Divisione, e stanno trovando continuità grazie a elementi di spessore, soprattutto in fase offensiva.
I blucelesti dal canto loro hanno dovuto fare di necessità virtù, schierando molti giovani e rinunciando a Capogna, fermato dalla febbre, e Baldo, che dovrebbe essere a disposizione per il prossimo match contro la Castellana. La circolazione del pallone ha spesso peccato di velocità, ma la prima mezz'ora ha confermato il buono stato di salute del Lecco, bravo anche a reagire dopo il gol subito ad un quarto d'ora dal termine della partita. Forse è mancato un po' di coraggio, visto che spesso e volentieri i padroni di casa sono arrivati dalle parti del portiere ospite pur non generando una grande mole di gioco.

IL MATCH - Cotroneo manda in campo dal primo minuto il nuovo arrivato Pupeschi, che completa un reparto in cui va registrato il rientro dal primo minuto di Luca Redaelli, fermo dal 31 agosto per l'infortunio alla spalla. Il reparto difensivo è completato da Alushaj e Tignonsini. A centrocampo Di Gioia fa coppia con Vignali, mentre sull'esterno sinistro c'è Bugno, vistosamente fasciato per via del ginocchio destro sofferente. Con lui ci sono Buonocunto e Raiola, mentre a Cardinio è affidato il compito di far male agli ospiti.
L'attaccante riceve gli ordini e mette in pratica: al 9' ci vuole un gran intervento di Pellegrinelli a fermare il colpo di testa dell'attaccante lecchese, ben imbeccato da Buonocunto. All'11 l'arbitro Fontani non espelle Allegrini, che stende Buonocunto lanciato a rete: solo giallo per lui, decisione vivacemente contestata da tutto lo stadio. Al 26' il Lecco va vicino al vantaggio con Cardinio e Bugno, ma le loro conclusioni vengono respinte da Pellegrinelli e da un difensore, che s'immola sul tiro dell'esterno bluceleste. Al 28', però, il giovane portiere non può nulla sulla meravigliosa conclusione di Cardinio, che converge da destra e scarica un sinistro fulmineo: palla che bacia la parte interna della traversa e s'insacca. Vantaggio e applausi. Il pareggio non si fa attendere troppo e arriva al 37' grazie a Boldini, che devia sottomisura una brutta punizione di Dimas.Al 41', poi, ci vuole una super-parata di Frattini, che respinge la conclusione a colpo sicuro dello stesso Dimas.

Nella ripresa la prima occasione è per lo stesso numero 10 ospite, ma Frattini, ancora una volta, è bravo a dirgli di no con i piedi. Al 7' Cardinio scarica per Bugno, che, dalla sinistra, converge e calcia malissimo con il destro. Al 24' Cardinio riceve palla da Di Gioia, ma in scivolata riesce solo a colpire Pellegrinelli in uscita: altra occasione sprecata. Al 31' la Vecomp passa: Burato mette nel sette alla destra di Frattini una punizione da circa 25 metri. Al 42' ci pensa Buonocunto a rimettere a posto le cose, scaricando con il destro un pallone ricevuto da Cardinio: palla che, ancora una volta, va a spegnersi nell'angolino alto, dove il portiere non può arrivare. Gli ultimi cinque minuti vedono il Lecco in un forcing disperato, ma Pellegrinelli dice di no a Cardinio su un gran colpo di testa, poi sottoporta Alushaj viene murato.

Calcio Lecco 2-2 Virtus Verona (Cardinio (L) 28' p.t., Boldini (VV) 37' p.t., Burato (VV) 31' s.t., Buonocunto (L) 42' s.t.

Calcio Lecco (4-2-3-1): Frattini 6,5; Redaelli 5,5 (dal 24' s.t. Rigamonti 5), Tignonsini 6,5, Alushaj 6, Bugno 6; Di Gioia 6 (dal 33' s.t. Romano 6), Vignali 6,5; Raiola 5 (dal 14' s.t. Di Stefano 6), Pupeschi 6, Buonocunto 6,5; Cardinio 7. In panchina: Migliari, Putignano, Ramadan, Locatelli, Marinò, Baldo. All. Rocco Cotroneo

Virtus Vecomp Verona (4-4-2): Pellegrinelli; Peroni (dal 1' s.t. Mensah); Allegrini, Magnani, Vona; Cecco (dal 39' s.t. Lonardoni), Burato, Boldini, Santuari; Cosner, Dimas (dal 18' s.t. Scapini). In panchina: Tenderini, Ronca, Lechtaller, Rante, Frinzi, Marangi. All. Gigi Fresco.

Arbitro: Federico Fontani di Siena (Giulio Fantino di Savona e Massimiliano Magri di Imperia).

Note: giornata serena e calda; terreno in buone condizioni; Ammoniti: Redaelli (L), Allegrini, Cosner e Scapini (VV). Angoli: 3-7. Recuperi: 1' nel primo tempo, 4' nel secondo tempo.

Immagini in collaborazione con www.leccochannelnews.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio Lecco, Cardinio-Buonocunto: due magie per un punto

LeccoToday è in caricamento