menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rossi in gol a Seregno

Rossi in gol a Seregno

Calcio, Olginatese corsara a Seregno

Greco e Rossi (rigore) firmano il colpaccio in casa dell'ex capolista

Che dire dell’Olginatese che oggi ha sbancato il Ferruccio di Seregno? Commuovente! Un primo tempo dominato in maniera imbarazzante senza riuscire a passare in vantaggio. Una ripresa iniziata con il vantaggio locale, il pari di Gianluca Greco e quindi il sorpasso con il rigore su Davide Mazzini e trasformato da Paolo Rossi. Ma che prestazione contro quella che era (non lo è più) la capolista del girone. Gioco, cuore e concentrazione con due ’97 (ovviamente del nostro settore giovanile) in campo dal primo minuto: Alberto Corti e Simone Beccalli. Godiamoci questi tre punti perché questa è una di quelle partite che rimarranno nella storia di questo campionato.

Il primo tempo è un vero e proprio spettacolo bianconero con la prima della classe costretta a ballare da una parte all’altra del campo. L’Olginatese nei primi venti minuti ha due ottime occasioni con Laribi e Greco, ma il primo calcia di poco fuori, mentre il secondo si vede deviare il pallone in angolo. Poi al 22′ il portiere di casa fa un miracolo su un tiro a giro diretto all’angolino di Di Fiore. L’occasione più grande arriva in chiusura di frazione con Mazzini ben pescato da Di Fiore che si infila in area, salta il portiere, ma calcia fuori.

Nella ripresa il Seregno si sveglia con l’ingresso dei suoi titolari lasciati a riposo nel primo tempo e ci vuole un fantastico Sordi per negare la gioia del gol a Panin che stava per trovare il sette con un gran tiro da fuori. Il gol è nell’aria e sugli sviluppi di un calcio d’angolo la palla arriva a Magrin che da dentro l’area di rigore non sbaglia: 1-0. Poco male. Mister Fabio Corti cambia le carte in tavola inserendo Rossi e Formigoni. Passano nemmeno due minuti, è il 23′, quando Rossi fa velo per l’accorrente Greco che da limite dell’area fa partire il pezzo forte della casa e infila il palo più lontano: 1-1. I brianzoli provano a scuotersi e Marzeglia sbaglia un gol clamoroso a un passo dalla porta. La legge del calcio non perdona. Contropiede bianconero Mazzini si invola in area, sterza, Cortinovis lo travolge sul piede d’appoggio. Rosso e rigore. Sul dischetto va Rossi ed è l’apoteosi bianconera: 1-2.

Tre punti di un valore straordinario se si considera la caratura dell’avversario e soprattutto che rispetto al girone d’andata i bianconeri hanno già sei punti di vantaggio. Un altro mattoncino per la salvezza è stato apposto.

SEREGNO: 1

OLGINATESE: 2

MARCATORI: 18′ st Magrin (S), 23′ st Greco (O), 36′ st Rossi (O) rig.

SEREGNO: Cortinovis S, Panin, Mureno, Magrin, Cortinovis A, Gritti, Comi, Raviotta (dal 1′ st Pelucchi), Lillo (dal 6′ st Marzeglia), Amelotti (dal 1′ st Battaglino), Giambrone. All. Sassarini.

OLGINATESE: Sordi, Corti, Menegazzo, Mara, Cattaneo, Arioli, Laribi, Greco, Mazzini, Di Fiore (dal 21′ st Rossi), Beccalli (dal 21′ st Formigoni). All. Corti.

ARBITRO: Nicolò Marini di Trieste.

AMMONITI: Comi, Amelotti, Pelucchi (S), Corti, Formigoni (O).

ESPULSO: 35′ st Cortinovis A.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento