menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La delusione di Mario Rebecchi

La delusione di Mario Rebecchi

Calcio, per l'Olginatese arriva un nuovo stop a Piacenza

Il cuore non basta, la capolista vince tra le mura amiche: Marzeglia e Taugourdeau regalano il doppio vantaggio ai biancorossi, Aquaro accorcia ma nel finale i ragazzi di Corti non sfondano

Se l’Olginatese fosse tornata da Piacenza almeno con un punto, nessuno avrebbe potuto gridare allo scandalo. Anzi. Ma la prima della classe si è dimostrata più brava e fortunata (soprattutto nella decisione del direttore di gara di non concedere un rigore ad Aquaro che pure il ragionier Filini di spalle avrebbe visto) e ha ottenuto i tre punti. Zero quelli per i bianconeri che però possono uscire a testa alta dopo una gran bella prestazione e nonostante il 2-1 finale per gli emiliani.

La squadra di mister Fabio Corti parte bene, anzi benissimo e in un paio di circostanze mette i brividi alla retroguardia di casa. Eppure, alla prima occasione il Piacenza va in vantaggio con un pallonetto di Marzeglia su un’indecisione della retroguardia: 1-0. I padroni di casa capiscono che possono pure chiudere i conti e trovano prima il palo e poi una serie di conclusioni a lato. Ma è il portiere di casa a doversi superare su Mazzini prima di assistere al raddoppio grazie a una splendida punizione diTaugourdeau in chiusura di tempo: 2-0.

Nella ripresa il Piacenza si chiude, la gara si gioca tutta nella metà campo dei padroni di casa e dopo pochi minuti arriva l’episodio contestato con Aquaro che anticipa portiere e difensore in uscita venendo steso. Per l’arbitro tutto ok. L’Olginatese attacca e gli emiliani colpiscono di contropiede. Occasioni da entrambe le parti fino al ventesim0 quando lo stesso Aquaro trova l’incrocio con un gol fantastico da fuori area: 2-1. Il Piacenza è di nuovo pericolosissimo allo scadere con Cazzamalli e i bianconeri non riescono a trovare il pari.

Finisce 2-1 per i padroni di casa nonostante un’ottima prestazione generale degli ospiti che pagano le doti individuali di un avversario destinato a ricoprire il ruolo della protagonista di questo campionato.

PIACENZA: 2

OLGINATESE: 1

MARCATORI: 18′ pt Marzeglia (P), 39′ pt Taugourdeau (P), 21′ st Aquaro (O).

PIACENZA: Boccanera, Di Cecco, Contini, Ruffini, Taugourdeau (dal 26′ st Cazzamalli), Silva, Matteassi, Hraiech, Marzeglia (dal 38′ st Franchi L), Franchi S (dal 47′ st Minincleri), Porcino. All. Franzini.

OLGINATESE: Celeste, Corti, Mengazzo, Mara, Calò (dal 37′ pt Sangiorgio), Arioli (dal 36′ st Maresi), Piantoni (dal 6′ st Rossi), Nasatti, Mazzini, Rebecchi, Aquaro. All. Corti.

ARBITRO: Lorenzin di Castelfranco Veneto.

AMMONITI: Silva, Franchi S, Porcino (P), Mara, Menegazzo (O).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento