menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Romano festeggiato dopo il gol

Romano festeggiato dopo il gol

Calcio, Romano risponde a Merli Sala: pari tra Lecco e Seregno

Match bloccato tra blucelesti e azzurri: il giovane centrocampista permette di mantenere l'imbattibilità interna. Scontro in sala stampa tra De Paola e Cotroneo

Finisce (come sempre) con la tensione altissima Lecco-Seregno, partita che negli ultimi quattro anni ha sempre riservato emozioni, adrenalina ed eccessi di nervosismo. E' il minuto 47' della ripresa quando Rigamonti colpisce in scivolata Acerbis nel tentativo di andare a rete, beccandosi i rimproveri di mezza difesa degli ospiti; non molto più in là volano parole grosse tra De Paola e l'ex Cotroneo: pare che tra i due non corresse buon sangue da tempo e il calabrese di casa sembra voler confermare questa ipotesi nel dopogara, quando attacca (verbalmente e fisicamente) il calabrese ospite con un "sei un mezzo uomo" che non lascia spazio a molte interpretazioni.
In campo il match è stato esattamente quello che ci si aspettava: Seregno arroccato in difesa per contenere l'attacco bluceleste, Lecco proteso in avanti a tentare di sfondare le due linee molto compatte degli azzurri (oggi in campo in "bianco", ndr). Ne esce un match agonisticamente molto bello, sbloccato da un altro ex (Merli Sala) e pareggiato dal giovane più controverso a disposizione di De Paola, quel Luca Romano che sembra sempre sul punto di esplodere ma fatica a "girare la vite" fino in fondo.
Nel mezzo non succede molto altro, a godere sono il Piacenza e la Pro Sesto che vincono e scappano un po' più lontane, rispettivamente a +5 e +2 dai blucelesti.

IL MATCH - De Paola ritrova Baldo e França, ma deve rinunciare ancora a Vignali e Cardinio; nel suo 4-3-3 c'è spazio anche per l'acciaccato Ronchi nel terzetto offensivo, mentre Crotti e Turati si devono sedere in panchina.
Cotroneo risponde rinunciando a Scapini per il motivatissimo Capogna; la batteria degli ex è completata da Mauri, Merli Sala, che è il capitano dei brianzoli e viene schierato davanti alla difesa, e dal preparatore Venantini.
A prendere in mano le redini del gioco sono i blucelesti, che tramite i lanci di Baldo cercano di sfondare sulle fasce ma faticano a trovare la testa delle punte con i cross dalla zona laterale; di contro gli ospiti puntano a far male con le sponde di Capogna per i rapidi Iori, che risulterà essere uno dei migliori in campo, e Gasparri.
Bugno e Ronchi riescono in più di un'occasione a portarsi in area ma vengono sempre chiusi all'ultimo, così il primo tiro è di Joelson su una seconda palla uscita da un calcio d'angolo: il pallone finisce lemme lemme a lato della porta di Acerbis. E' più pericoloso Viganò alla mezz'ora, ma dal limite riesce a produrre solo una ciabattata che permette ai blucelesti di tirare il fiato per il pericolo scampato. 
Il sospiro va fatto anche nel finale di tempo, quando Gasparri (42'), scappa a Pergreffi ma consegna il pallone a Lazzarini con uno stop orripilante; l'attaccante ripete l'errore un minuto dopo, ma in questo caso è decisivo l'intervento del difensore bluceleste che sporca il tiro dalla destra.

La ripresa si apre con la pallonata di Baschirotto a Ronchi, rimasto a terra tramortito per qualche minuto e vicino al gol con il rimpallo; il primo minuto chiave è invece il 12': sul primo calcio d'angolo a favore il Seregno approffitta dell'erroraccio di Lazzarini per portarsi in avanti con il colpo di testa di Merli Sala. A questo punto gli ospiti riducono ulteriormente il proprio raggio d'azione, così De Paola inserisce Romano per Ronchi e trova più freschezza e vitalità in fase offensiva; al 22' è bravo Acerbis a smanacciare l'unica conclusione della partita di França, ma al 30' il portiere ospite non fa una gran figura sul pallonetto vincente del neoentrato Romano. Il Seregno accusa il colpo e il subentrato Crotti va a qualche centimetro dal gol poco dopo, ma la sua spettacolare rovesciata dal limite dell'area coglie in pieno il palo: prestazione comunque positiva per il bergamasco, in continua crescita dopo un avvio molto stentato. Il Lecco rischia di passare con Joelson un minuto dopo (chiude l'ex Ciserano Capelli con una gran diagonale), dopodichè il match non produce altro e il tabellino va riaperto solo per registrare lo scontro tra De Paola e Cotroneo.

Calcio Lecco (4-3-3): Lazzarini 4,5; Meyergue 5,5; De Angeli 6, Pergreffi 6, Bugno 6,5; Di Gioia 6,5, Baldo 6 (dal 15’ s.t. Crotti 6,5), Espinal 6 (dal 45’ s.t. Rigamonti sv); Ronchi 5,5 (dal 22’ s.t. Romano 7), França 5,5, Joelson 5,5. In panchina: Serughetti, Redaelli, Turati, Barzaghi, Rigoni, Ramadan. All. Luciano De Paola 6

Seregno (4-3-3): Acerbis; Capelli, Viganò, Cusaro, Baschirotto; Marchini, Merli Sala, Mauri; Gasparri, Capogna (dal 17’ s.t. Scapini), Iori. In panchina: Bardaro, Angioletti, Venturi, Fabiani, Cavallini, Skezely, Lacchini, Bosio. All. Rocco Cotroneo.

Arbitro: Mario Vigile di Cosenza (Luca di Costa di Novara e Maurizio Fais di Vco).

Marcatori: Merli Sala (S) al 13’ s.t.; Romano (L) al 31’ s.t.

Note: giornata coperta e fresca; terreno in buone condizioni; spettatori 1045; ammoniti: Pergreffi, Meyergue, Romano, Rigamonti (L) e Capelli, Baschirotto (S); espulso De Paola (L) per proteste; angoli: 10-1; recuperi: 2’ nel 1° t. e 3’ nel 2° t;

Immagini in collaborazione con www.leccochannelnews.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento